Elezioni, presentata candidatura a sindaco di Mimmo Gianturco. “Cammineremo insieme ai cittadini per il vero cambiamento” · LameziaClick

LameziaClick Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

Elezioni, presentata candidatura a sindaco di Mimmo Gianturco. “Cammineremo insieme ai cittadini per il vero cambiamento”

sabato 14 marzo 2015 - 23:51
Print Friendly, PDF & Email

(null)LAMEZIA TERME (CZ) – È nella location del Teatro Umberto che questa sera Mimmo Gianturco ha ufficializzato la sua candidatura a sindaco di Lamezia Terme.
Il candidato nella lista “Sovranità – Prima gli Italiani” ha spiegato a più riprese come il suo obiettivo principale sia quello di dare vita ad un risanamento economico e sociale della città. “Noi – ha detto – abbiamo a cuore e conosciamo quelli che sono i veri disagi delle fasce più deboli. Se i servizi sociali non hanno potuto dare la giusta attenzione ai più bisognosi è perché l’amministrazione Speranza è stata la più deleteria dalla nascita di Lamezia” ed ha continuato “ciò è avvenuto con la complicità di un centro destra che ha assecondato le scelte scellerate del centro sinistra facendo finta opposizione”.
Per Gianturco ciò si è palesato nelle scorse settimane “quando si è scoperto che inciuciavano sui tavoli di alcune cooperative in house della Regione Calabria”. L’esponente di Sovranità ha poi dichiarato fermamente “noi non saremo mai dalla parte politica rappresentata dall’on. Doris Lo Moro, complice dello sfacelo della sanità lametina e non staremo mai dalla parte politico dell’on. Pino Galati, questo è poco ma sicuro” la soluzione per il vero cambiamento sarebbe quella di “alzarci le maniche insieme ai cittadini onesti di questa città”.
Gianturco poi ha dichiarato che un buon sindaco e una buona amministrazione debbano dare l’esempio ai cittadini pertanto “avrebbero dovuto investire più soldi nelle politiche sociali risparmiando su altri tipi di spese”. Quindi la critica ai partiti “non ci fidiamo dei partiti tradizionali quali Forza Italia, Udc, nuovo Psi, i repubblicani, etc non sono affatto il cambiamento eppure si spacciano tali. Loro rappresentano il cancro di questa società. Proprio questi partiti hanno smembrato l’economia della città”.
Dopodiché il candidato alla carica di primo cittadino ha dichiarato che data la situazione finanziaria dell’ente non potranno essere attuati grandi progetti dunque “chi vi promette ciò vi prende solo in giro, anche noi abbiamo 4 progetti nel programma politico ma sappiamo che potranno essere realizzabili solo facendo due operazioni: risanare le casse comunali e formando un’equipe di lavoro che intercetti tutti i fondi della comunità europea da investire in suddetti progetti”.
Poi ha svelato i sei capisaldi del programma della lista “Sovranità – Prima gli italiani”: tutela della famiglia, sviluppo del lavoro e dell’economia, difesa ambiente ed animali, maggiore sicurezza su tutto il territorio comunale, prima i lametini, città intelligente. Sulla questione area vasta ha affermato che “non dobbiamo scendere ad accordi con nessuno perché la nostra città ha la forza di farcela da sola” ed ha ribadito a più riprese come il principio fondamentale sia la casa. “Ogni cittadino deve essere proprietario della casa in cui vive, perciò la prima casa non sarà un bene tassabile o pignorabile” ed ha spiegato come un altro progetto sia quello di revocare il mandato che permette ad Equitalia di agire sul territorio del comune di Lamezia Terme. Infine ha affermato “la politica si fa per la strada in mezzo alla gente che ha bisogno pertanto un programma politico credibile deve partire dal sociale e dall’economia”.

loading...