Comitato Cento candele: Grandinetti annuncia l’istituzionalizzazione del tavolo di lavoro · LameziaClick

LameziaClick Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

Comitato Cento candele: Grandinetti annuncia l’istituzionalizzazione del tavolo di lavoro

venerdì 13 marzo 2015 - 18:25
Print Friendly, PDF & Email

avvio_comitato_centocandeleLAMEZIA TERME (CZ) – Si è svolto nella Sala Napolitano del Comune di Lamezia Terme l’incontro voluto dal Presidente del Consiglio comunale Francesco Grandinetti che ha inteso ringraziare i presenti e quanti hanno aderito alla proposta nata per sensibilizzare l’opinione pubblica sulle difficoltà economiche e finanziarie di imprese e cittadini in relazione alle attività dei soggetti incaricati della riscossione di tributi e imposte e dell’ annoso problema del credit crunch.

Al tavolo oltre Grandinetti, l’assessore Costantino, il Vicepresidente della Provincia di Catanzaro Vittorio Paola, Mario Bonacci e Maria Molinaro di Confesercenti, Renato Grandinetti del Comitato Piazza Mazzini, Ferdinando Davoli di Legacoop, Pasquale Cimino di Confcommercio, Raffaele Mostaccioli di Confartigianato, Rosalbino Viterbo di Cna, Antonio Sicilia di Lameziaenonsolo.

“La presenza di tante organizzazioni intorno a un tavolo – dichiara Grandinetti – la dice tutta sull’importanza dell’argomento che interessa ogni settore della nostra società. Noi, istituzioni locali, non dobbiamo interessarci dei “massimi sistemi”, ma di tutte quelle piccole/grandi sofferenze giornaliere che vivono i concittadini. La “grande politica” nostrana enonsolo, che non vive i problemi di tutti i giorni di migliaia di persone è spesso lontana e, spero involontariamente, indifferente di fronte a tante questioni che portano all’esasperazione le persone. A tal riguardo formulo un ricordo a Luigi Conetta che di fatto è stato l’ispiratore ed il simbolo della nascita di questo comitato. E’ stato infatti durante la manifestazione di solidarietà verso lui e la sua famiglia che è nata l’idea dalla folla ed in particolare dalla Dott.ssa Massimo.

Ho molto apprezzato la sensibilità, sul tema dimostrata dal Prefetto Latella di Catanzaro che, durante un incontro giorno 11 in prefettura dove ho partecipato come Presidente del consiglio di Lamezia Terme, ha sottolineato positivamente l’iniziativa che abbiamo intrapreso come Consiglio Comunale. Ella infatti aveva già predisposto iniziative forti e decise a favore delle problematica del Credit Crunch e delle sofferenze in genere dei cittadini. Pertanto non possiamo che essere enormemente soddisfatti di avere in provincia un Prefetto che non sta dietro una scrivania, ma che si adopera per il bene del territorio. Avere dalla parte dei “sofferenti” anche il sostegno di Istituzioni così importanti ci sprona a continuare. Ed è per questo che grazie ai partecipanti al tavolo ed a quelli che vorranno ulteriormente aderire che crediamo in questo percorso di istituzionalizzare il tavolo appena costituito in modo che anche chi verrà dopo di noi avrà una base di lavoro e potrà profondere impegno su queste tematiche drammaticamente attuali.

L’unione d’intenti è un dato acquisito considerato che anche chi non è stato presente all’incontro ha voluto testimoniare vicinanza e sostegno. Non disperdere questa condivisione significa tentare di trovare soluzioni che scongiurino nuovi eventi drammatici come quelli del nostro concittadino che ha lasciato sgomenti tutti noi”. Nella riunione tutti i partecipanti hanno dato concreti e decisivi spunti, riflessioni e proposte che hanno impartito al tavolo una doppia connotazione: 1) da una parte quella di recepire le istanze, problematiche e ipotesi di soluzioni per poterle studiare e poter “confezionare” proposte da inoltrare a chi è più in alto di noi per individuare gli strumenti giuridici che possano modificare le attuali disposizioni di legge e di norme rendendole più vicine alle esigenze dei più. 2) dall’altra aprire degli sportelli di ascolto per assistere psicologicamente e materialmente quanti si trovano in stato difficoltà e portare aiuto a chi ha già subito come ad esempio la famiglia Conetta. La prossima riunione sarà fatta prima della fine della consiliatura ed inviteremo i figli del sig. Luigi Conetta.

loading...