Sabato 14 sarà presentato il programma politico di “Sovranità – Prima gli Italiani” · LameziaClick

LameziaClick Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

Sabato 14 sarà presentato il programma politico di “Sovranità – Prima gli Italiani”

lunedì 9 marzo 2015

sovranitaLAMEZIA TERME (CZ) – Sarà illustrato sabato 14 marzo alle ore 17:30, presso l’ufficio politico di Mimmo Gianturco (Via Marconi) il programma politico del movimento “Sovranità – Prima gli Italiani”. A renderlo noto è il leader lametino, Mimmo Gianturco tramite un comunicato stampa.

“Il nostro programma per Lamezia – spiega – è costituito da 6 capisaldi, 9 punti programmatici e 4 grandi progetti.

I capisaldi sono:

• Tutela della famiglia;

• Sviluppo del lavoro e dell’economia;

• Difesa dell’ambiente;

• Maggiore sicurezza;

• Città intelligente

• Prima i lametini

I 9 punti programmatici sono:

• Casa e territorio;

• Commercio e attività produttive;

• Famiglia, sociale e sicurezza;

• Mobilità e trasporti;

• Cultura e turismo;

• Piano regolatore per lo Sport;

• Ambiente, politiche energetiche e gestione rifiuti;

• Basta stipendi d’oro;

• Stop Equitalia
Infine, i quattro progetti per la città saranno:

• Mutuo sociale,

• Porto canale;

• Parco giochi inclusivo;

• Tempo di essere madri

“Il nostro programma – continua Gianturco – è fortemente basato sul riscatto economico e sociale del nostro territorio, come dimostrano i nostri grandi progetti, uno su tutti il Mutuo Sociale (www.mutuosociale.org), pilastro della politica di CasaPound che mira ad azzerare l’emergenza abitativa in città allo stesso tempo creando economia. Il Mutuo Sociale, in poche parole, prevede la realizzazione di un ente comunale che costruisca case e quartieri a misura d’uomo con soldi pubblici. Prevede altresì la vendita di queste case a prezzo di costo a famiglie non proprietarie con la formula del mutuo sociale: ovvero una rata di mutuo senza interesse, una rata che non superi 1/5 delle entrate della famiglia, una rata che viene bloccata in caso di disoccupazione e che non passa attraverso le banche. Le ditte edili che saranno impegnate in questi progetti saranno esclusivamente lametine”.

“Invitiamo tutti i nostri simpatizzanti – conclude Gianturco – a partecipare a questo evento di presentazione che sancirà ufficialmente l’apertura della nostra campagna elettorale, con due obiettivi chiari: spazzare via la vecchia nomenclatura politica che ha affossato la nostra amata città per ridarle lo splendore che merita, e difendere in ogni settore le famiglie lametine”.

loading...