Elezioni, Rosario Piccioni fuori dalle primarie: corre da solo · LameziaClick

LameziaClick Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

Elezioni, Rosario Piccioni fuori dalle primarie: corre da solo

mercoledì 4 marzo 2015

piccioni_candidatoLAMEZIA TERME (CZ) – Quella convocata da Rosario Piccioni qualche ora fa è stata una conferenza stampa per chiarire in modo netto che non parteciperà alle primarie. L’obiettivo è quello di prender parte alla competizione elettorale come candidato a sindaco della città senza passare dalle primarie.

Piccioni ha spiegato come le firme per la partecipazione alle primarie siano state raggiunte, 400 per l’esattezza, ed ha colto l’occasione per ringraziare coloro i quali si sono impegnati in questa raccolta firme. L’ex assessore comunale ha lamentato che il confronto elettorale “è stato pervaso dalle logiche della vecchia politica. Il centro sinistra – ha proseguito – non è questo di cui ha bisogno” lamentando che avrebbe “aperto i recinti ed è entrato di tutto” tra queste persone figurano coloro i quali anni fa erano sul palco assieme a Scopelliti e la D’Ippolito.

Per Piccioni il centro sinistra avrebbe assunto “connotati diversi da quelli che vorremmo. Noi vogliamo dare un’impronta diversa”. L’ex assessore ha espresso perplessità in merito alle primarie che, a suo avviso, non sarebbero pulite citando l’esempio della Campania e Vibo Valentia. Piccioni ha affermato che questa sua scelta verrà portata avanti “in maniera convinta e seria” ed ha aggiunto che a breve verrà inaugurata la nuova sede su corso Numistrano.

“Il nostro obiettivo – ha detto – è quello di vincere con persone che vogliono il bene della città”. Il nuovo candidato a sindaco ha altresì detto che “il vero avversario è il centro destra”. Piccioni ha avuto da ridire in merito alla manifestazione tenutasi ieri mattina.

“Alla protesta – ha dichiarato – hanno partecipato Mimmo Gianturco e Pasqualino Ruberto i quali hanno inveito contro l’amministrazione con cori da stadio come se fosse responsabilità dell’amministrazione ciò che ha causato Scopelliti”. In sintesi Piccioni con il suo movimento “Lamezia Insieme” non ha intenzione di sedersi al tavolo della coalizione del centro sinistra ed ha sostenuto fermamente che “da domani si apre una nuova fase” ed ha auspicato che “Sel o anche forze più a sinistra, aderiscano a questo nostro punto di vista”.

Denise Di Matteo

loading...