Piano di rientro per questione Ciarapanì, i sindacalisti: “Siamo limitatamente soddisfatti” · LameziaClick

LameziaClick Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

Piano di rientro per questione Ciarapanì, i sindacalisti: “Siamo limitatamente soddisfatti”

giovedì 29 gennaio 2015

imageLAMEZIA TERME (CZ) – Approfittando della seduta consiliare che avrebbe dovuto discutere del piano strutturale comunale, una delegazione di dipendenti della cooperativa sociale Ciarapanì hanno voluto porre attenzione sulle loro problematiche. A farsi portavoce di questi lavoratori sono stati due sindacalisti, Francesco Caccamo (Cisl) e Fortunato Lopapa (Cisl). Caccamo ha spiegato come queste persone non percepiscono gli stipendi da mesi, essi, inoltre, hanno visto ridursi le ore di lavoro. “Abbiamo appreso che è stato messo in atto un piano di rientro e che i pagamenti dovrebbero essere erogati entro il 5 febbraio. In merito a ciò siamo limitatamente soddisfatti poiché in tale piano di rientro manca un accordo che sancisca che la somma data dalla “Lamezia Multiservizi” andrà ai lavoratori che avanzano delle mensilità”. Lopapa ha dichiarato che “il servizio di raccolta differenziata è stato garantito nonostante i pagamenti non pervenuti. Ciarapanì negli ultimi anni è stato il vero fiore all’occhiello della città per la qualità del servizio reso”. A tal proposito il consigliere Mastroianni (Misto) ha presentato una mozione con la quale ha chiesto di impegnarsi “a prevedere l’inserimento nei capitolati di accordo o altro atto cogente della clausola sociale di salvaguardia per tutto il personale che ha prestato attività lavorativa nella raccolta differenziata dei rifiuti della Ciarapanì, qualora dovesse verificarsi l’ipotesi di passaggio dall’attuale gestione a nuovi soggetti gestori del servizio; a chiedere che il rispetto di tale clausola costituisca obbligo per l’aggiudicazione di eventuale gara d’appalto del servizio”.

Denise Di Matteo

loading...