Consiglio Comunale, approvati l’odg e debiti fuori bilancio · LameziaClick

LameziaClick Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

Consiglio Comunale, approvati l’odg e debiti fuori bilancio

lunedì 1 dicembre 2014 - 19:03
Print Friendly, PDF & Email

classico_consiglioLAMEZIA TERME (CZ) – È iniziato alle 16 il consiglio comunale odierno che ha visto la presenza di dodici consiglieri e diciannove assenti. La prima discussione, presentata dalla consigliera Teresa Benincasa, ha riguardato il dimensionamento scolastico del Liceo Classico “F. Fiorentino”.

La consigliera ha spiegato come stamani abbia preso parte all’assemblea di istituto del liceo Classico che ha visto la presenza del presidente provinciale Enzo Bruno, la senatrice Doris Lo Moro e di alcuni consiglieri provinciali e comunali. Alla base vi è la volontà di mantenere l’autonomia dell’istituto. È stato spiegato altresì che l’istituzione di un liceo musicale non dovrebbe generare spese a carico della Provincia perché vi è un limite che non può essere superato, quindi si è fatto un richiamo doveroso ai componenti del consiglio per incoraggiare il comune a supportare una spesa limitata (l’acquisto di un pianoforte al massimo) ed un migliore utilizzo degli strumenti già presenti.

Gli interventi di alcuni dei consiglieri presenti in aula hanno messo in risalto l’importanza ed il prestigio che il liceo Classico ha avuto negli anni. Dopo la proposta della consigliera Andricciola di aggiungere all’ordine del giorno la creazione di un tavolo istituzionale con la partecipazione di tutti i sindaci del comprensorio atto a predisporre tutte le misure necessarie per la salvaguardia del liceo F. Fiorentino, si è proceduto con la votazione.

L’ordine del giorno è stato approvato con undici voti favorevoli e nessun contrario. Dopo una pausa dovuta alla mancanza del numero legale (i consiglieri Chirumbolo e Tedesco hanno abbandonato l’aula in quanto direttamente coinvolti in alcuni procedimenti giudiziari riguardanti i punti da discutere), è ripresa la discussione. A relazionare è stato l’assessore Costantino sui punti inerenti le sentenze esecutive per sinistri che prevedono il saldo delle somme dovute. “Le sentenze – ha spiegato – sono di piccola entità e vanno dalle 350 ai 6mila euro”. Dopo la polemica del consigliere Chirillo (Udc) sull’assenza del sindaco e di molti consiglieri e sulla necessità di una manutenzione più funzionale che avrebbe di fatto evitato il verificarsi di sinistri e di conseguenza di pagare ulteriori debiti, si è proceduto con la votazione. Le pratiche sono state approvate con 11 voti favorevoli ed un astenuto (Chirillo).

 Denise Di Matteo

loading...