Serie di interrogazioni presentate quest’oggi in Consiglio Comunale. · LameziaClick LameziaClick

LameziaClick Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

Serie di interrogazioni presentate quest’oggi in Consiglio Comunale.

consiglio_comunale_27_11_2014LAMEZIA TERME (CZ) – L’odierno consiglio comunale ha visto la presenza di diciotto consiglieri comunali e tredici assenti. La consigliera Teresa Benincasa ha richiesto di spostare l’ordine del giorno relativo al fenomeno della prostituzione a Sant’Eufemia in una seduta ad hoc da effettuare proprio a Sant’Eufemia, nella sede dell’Unioncamere; la proposta è stata approvata all’unanimità.

Si è proseguito dunque con l’interrogazione del consigliere Mastroianni sull’affidamento temporaneo di gestione e manutenzione della piscina comunale. “Con la gara d’appalto 5/2013 la gestione della piscina comunale è stata affidata temporaneamente ad una cooperativa “Lamezia Shark”, per tali ragioni chiedo di avere risposta verbale e scritta per capire se i fatti esposti presentano eventuali situazioni di conflitto”.

A rispondere è stata l’assessore Crimi (in sostituzione dell’assessore Piccioni assente perché fuori sede) che lo ha rassicurato affermando che gli avvisi di gara sono stati pubblicati nei modi e nei termini di legge, “in seguito ad una richiesta di valutazione della congruità della ditta vincitrice della gara (la Usip), è stato emanato un provvedimento in merito all’anomalia riscontrata in termini di costi della manodopera.

La commissione di gara, sulla base di suddetto provvedimento, ha ritenuto anomala la posizione della ditta ed ha definito deserta la gara per mancanza di offerte valide”, l’assessore ha poi specificato che “non è stato ancora predisposto un nuovo bando di gara”. Anche la seconda interrogazione è stata effettuata da Mastroianni ed ha riguardato la mancata stipula di una copertura assicurativa sul patrimonio comunale.

A rispondere è stato l’assessore Costantino che ha spiegato come “il costo della polizza sostenuta dal comune era di 1 mln 400 mila euro a gara. Ad oggi c’è una polizza per determinati tipi di eventi ma non per i sinistri di piccolo importo, così facendo si è ottenuto un netto risparmio in quanto il costo sostenuto dall’ente senza polizza nel corso del 2013 è stato di circa 700 mila euro”.

Le interrogazioni del consigliere Armando Chirumbolo, invece, hanno riguardato la mancanza di decoro urbano nelle vie Benevento e Cerasolo. A rispondere è stata l’assessore Crimi spiegando che per quanto riguarda le vie segnalate dal consigliere Chirumbolo “a breve si provvederà ad effettuare gli appositi interventi in quanto attualmente sono in fase di esecuzione e completamento altri lavori”.

A seguire vi è stata l’interrogazione del consigliere Massimo Cristiano inerente la grave situazione di degrado e disagio in cui versa la scuola primaria Nicotera-Kennedy. In particolar modo Cristiano ha chiesto di rimuover al più presto le criticità segnalate.

L’assessore Crimi ha risposto dicendo che alcuni dei disagi denunciati sono stati riparati e che sono stati investiti dei soldi per effettuare interventi nelle varie strutture scolastiche che presentano criticità. L’assessore ha precisato anche che la competenza del comune in merito alla manutenzione delle strutture scolastiche non si estende a tutte le situazioni elencate dal consigliere Cristiano (ad esempio quelle igieniche o quelle sulla mancanza di materiale scolastico).

Alla successiva interrogazione del consigliere Cristiano sull’intitolazione di un’area verde o piazza/via a Paolo Diano ha risposto l’assessore Zaffina che ha dichiarato che procederà al più presto ad avviare la procedura per effettuare quanto chiesto. Le successive quattro interrogazioni sono state effettuate dal consigliere Chirumbolo. La prima ha riguardato il mancato prolungamento dell’illuminazione pubblica nel tratto stradale di Sant’Eufemia Vetere, precisamente in c/da Pigna. L’assessore Crimi ha replicato che si tratta di una strada secondaria utilizzata prevalentemente dai fondi agricoli.

All’altra interrogazione riguardante il mancato allaccio della rete fognaria in via delle Palme c/da Spano ha risposto ancora una volta l’assessore Crimi. “Il programma triennale delle opere pubbliche prevede che si prendano provvedimenti atti ad effettuare l’allaccio delle fogna laddove ancora manca”.

La terza interrogazione ha riguardato la mancata manutenzione della fognaria presente in via Razionale. A tale interrogazione è stato replicato che “l’area del rione Razionale è di pertinenza dell’Aterp. Nell’ultimo periodo la Multi Servizi, in sostituzione dell’Aterp (diffidata), ha effettuato interventi di manutenzione”.

L’ultima segnalazione del consigliere Armando Chirumbolo è stata inerente la mancanza di spazi per l’allenamento in piscina comunale da parte dei bambini contestando il regolamento in atto. Il consigliere ha ricevuto la risposta della Crimi, la quale ha affermato che “non ci sono istanze avanzate al comune in merito alla problematica evidenziata ma vi è un regolamento che l’ente gestore non può violare”.

Restituzione IMU ai cittadini è stata l’interrogazione avanzata al consigliere Mastroianni alla quale ha replicato l’assessore Costantino. “I tempi e le modalità di rimborso sono stati rapiti tant’è che dopo tre giorni sul sito era presente il modulo scaricabile per richiedere il rimborso”. L’interrogazione del consigliere Cristiano ha avuto oggetto la pulizia dei torrenti Piazza, Canne, Cantagalli, etc. L’assessore Crimi ha ribattuto che “in accordo con la provincia sono stati stanziati 500mila euro per effettuare gli interventi necessari”.

All’ultima interrogazione del consigliere Cristiano in merito al fenomeno dell’accattonaggio ha ribattuto l’assessore Gallo. “I servizi sociali del comune – ha detto – sono attivi per porre fine al fenomeno ma dovrebbero localizzare gli indirizzi dove si verificano questi fenomeni”.

L’ultima interrogazione posta in sede di consiglio comunale è stata effettuata dal consigliere Mastroianni ed ha riguardato lo stato di agitazione in cui versa il personale della polizia municipale. A rispondere è stato il vicesindaco, Muraca. “La polizia locale soffre di problematiche di natura amministrativa e organizzativa, per tale motivo l’amministrazione ha effettuato un tavolo di discussione con le forze di polizia per trovare delle soluzioni. Ovviamente c’è ancora molto lavoro da fare”.

Gli altri punti all’ordine del giorno verranno discussi lunedì pomeriggio.

Denise Di Matteo

Commenta

loading...