Regionali, Messina (IdV) a Lamezia. “Bisogna passare dalle mani dei disonesti a quelle degli onesti” · LameziaClick LameziaClick

LameziaClick Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

Regionali, Messina (IdV) a Lamezia. “Bisogna passare dalle mani dei disonesti a quelle degli onesti”

idv_ignazio_messina_a_lamezia_2014LAMEZIA TERME (CZ) – Istruzione, lavoro, giustizia sociale e difesa dell’ambiente e del territorio. Sono questi i punti cardine del programma politico di Italia dei Valori che nel pomeriggio di oggi ha tenuto una conferenza stampa presso il Grand Hotel Lamezia.

L’incontro ha visto la presenza del candidato Domenico Iaconantonio e del segretario nazionale, Ignazio Messina. Dopo l’introduzione di Mario Caligiuri, segretario regionale IdV Calabria, che ha messo in risalto il ritorno del partito in parlamento, è stata la volta del candidato nella lista “La sinistra con speranza”. Iaconanonio ha parlato dell’impegno del partito nei confronti della tematica “violenza sulle donne”.

“Il 25 novembre – ha detto – è la giornata internazionale contro la violenza sulle donne e noi saremo in Piazza Montecitorio per una raccolta firme con la quale chiediamo di introdurre modifiche al codice penale quali la riduzione minima di pena per il delitto tentato e l’introduzione del delitto di violenza psicologica quando il fatto è commesso contro il coniuge”, insomma si chiede di attuare tutte le opportune misure che facciano luce su tutti gli aspetti di questo fenomeno. “Abbiamo effettuato anche una raccolta firme per l’abolizione della legge Fornero”, ha spiegato il candidato alla consigliatura regionale ed ha dichiarato di voler “tutelare le piccole imprese”. Secondo Iaconantonio è necessario tutelare il paesaggio Calabrese “Abbiamo un’università di grande rilievo (l’Unical), dunque è bene che al suo interno vengano effettuati degli studi sul territorio calabrese affinché si trovino delle misure atte a prevenire le calamità naturali”.

Per Ignazio Messina le elezioni regionali di domenica “segneranno il cambio di passo. Finalmente potremo dire basta al mal governo che ha oppresso la Calabria per questi cinque anni”. Un governo, a suo dire, caratterizzato solo da illeciti. Il segretario nazionale di Italia dei Valori ritiene necessario effettuare un passaggio verso logiche di verse “si passerà dalle mani dei disonesti a quelle degli onesti”. Alla base di ciò vi è il futuro della Calabria che partirà dalla tutela della famiglia, del lavoro e dei giovani. “Dovete diffidare dagli urlatori che speculano sul bisogno della gente. Noi abbiamo sempre dato risposte concrete e continueremo a farlo”. Ignazio Messina ha spiegato che il partito ha depositato in parlamento tre emendamenti: “Il primo riguarda la creazione di un fondo di solidarietà atte a dare prospettive di pensionamento ai giovani mediante un tetto massimo alle “pensioni d’oro” superiori a 5000 euro mensili; il secondo è quello di dire NO alla riforma Fornero; infine il terzo vuole dire NO alle dimissioni in bianco a tutela delle fasce più deboli, in primis le donne”. Anche Messina ha parlato dell’impegno di IdV nella lotta alla violenza delle donne spiegando come alla base vi sia un problema di inciviltà ma anche e soprattutto di mancanza di prevenzione.

“Abbiamo in mente un progetto di legge che prevede di mettere in risalto la prevenzione. Basti pensare che il 51% delle vittime ha effettuato denunce senza ottenere risultati. Istituzione di centri anti violenza e tutela dei minori che vengono abbandonati. I minori che risentono di un totale abbandono sono più di 1500, vorremmo che essi vengano tutelati economicamente. Altro punto importante è l’inasprimento delle pene, quindi siamo contrari ad avvantaggiamenti, benefici, riduzione di pena, etc.”.

Denise Di Matteo

Commenta

loading...