Consiglio Comunale, discussione su tasse, addizionali Irpef e aliquote Imu · LameziaClick

LameziaClick Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

Consiglio Comunale, discussione su tasse, addizionali Irpef e aliquote Imu

lunedì 29 settembre 2014

imageLAMEZIA TERME (CZ) – Dopo aver discusso ed approvato il settimo punto all’ordine del giorno (slittato al primo posto su proposta del consigliere Mario Benincasa), sono state discusse le proposte di deliberazione aventi a oggetto il regolamento Iuc, le tariffe Tari, il Piano delle alienazioni e valorizzazioni immobiliari, addizionali comunali Irpef e aliquote Imu.
“Oggi stiamo discutendo delle tasse che stanno alla base del nostro bilancio di previsione. Mi sarebbe piaciuto portarvi una proposta di bilancio e di contributi priva di aumenti ma ad oggi e’ una cosa impossibile per qualsiasi comune italiano. Questa impossibilita’ nasce dalla concezione che il governo ha dei singoli comuni, infatti il governo ci vede come degli esattori. Noi oggi non stiamo discutendo della Tasi ma di una delibera che sancisce di lasciare inalterata tale tassa all’un per mille. Ciò’ vale per chi possiede una sola casa, chi invece ne possiede altre oppure ha dei terreni, deve pagare”.
Dopo una discussione che sembrava essere infinita, sono stati bocciati i tre emendamenti proposti dall’opposizione; successivamente e’ stato votato il regolamento Iuc (Imposta Unica Comunale) scevro da modifiche che e’ stato approvato con 12 voti favorevoli, 8 contrari e 11 assenti. A seguito della votazione i consiglieri dell’Udc hanno abbandonato l’aula. La votazione della proposta Tari (Tributo servizio rifiuti), che sara’ riscossa direttamente dalla MultiServizi, e’ stata approvata con 10 voti favorevoli, 3 contrari e 18 assenti. La votazione del piano di alienazione dei beni comunali e’ stata rimandata su proposta del consigliere Vittorio Paola (Progetto Lamezia) ed approvata all’unanimità’ per alzata di mano. Per quel che concerne la votazione Irpef, con 11 voti favorevoli, 5 contrari e 15 assenti, e’ passata l’aliquota unica allo 0,80% con esenzione dei redditi sotto i 15000 euro (23.430 contribuenti). Infine, la votazione dell’Imu (aliquota al 9,5 per mille per i fabbricati diversi dall’abitazione principale e per le aree edificabili e per i terreni, ed al 5 per mille per le abitazioni principali qualora classificate di lusso) e’ stata approvata con 11 favorevoli, 4 contrari, 16 assenti.

Denise Di Matteo

loading...