Libri scolastici, Cesare Materasso (NCD “Primavera Lametina”): “Fatto assurdo erogare cedole librarie gratuite per fasce reddito” · LameziaClick

LameziaClick Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

Libri scolastici, Cesare Materasso (NCD “Primavera Lametina”): “Fatto assurdo erogare cedole librarie gratuite per fasce reddito”

giovedì 21 agosto 2014

image

LAMEZIA TERME (CZ) – Con nota del 13.08.2014 il Comune di Lamezia Terme, Assessorato Pubblica Istruzione, rende noto a tutti i Dirigenti Scolastici degli Istituti Comprensivi ricadenti nel territorio comunale, che per il prossimo anno scolastico il Comune non provvederà più a garantire l’erogazione delle cedole librarie gratuite per gli alunni delle scuole primarie. Continueranno a beneficiarne, solo le famiglie in particolare stato di necessità.

Tale fatto è assurdo e continua nella tendenza di aggravio di costi alle famiglie lametine, che questa Amministrazione Comunale sta ponendo in essere.
Ad affermarlo è il presidente del Circolo NCD “Primavera Lametina” avv. Cesare Materasso; ci devono spiegare – prosegue – come mai piuttosto che garantire meno esborsi alle famiglie lametine, già surclassate, si preferisce non tagliare altri esborsi comunali per eventi “inutili”, non attrattivi di un solo turista e soprattutto di nessun beneficio alle attività commerciali cittadine.
Dunque, se da un lato si cercano di nascondere le difficoltà di bilancio del Comune, cantando vittoria per un non dichiarato dissesto, questo nei fatti a quanto pare esiste e come, e pesa come un macigno sulle famiglie lametine.
Ora un’altra tegola, che va a colpire l’accesso più agevole dei cittadini a quel sacrosanto “diritto allo studio” di tutti i bambini lametini delle scuole primarie e delle loro famiglie.
Non sarebbe stato opportuno, semmai, evitare qualche patrocinio ad associazioni per eventi forse interessanti, ma comunque ripetitivi, piuttosto che tagliare tale voce in bilancio? Un Amministrazione, dunque, che continua ad operare nell’ottica del danno al cittadino, incapace di programmare una gestione seria delle risorse già danneggiate, che non dialoga con nessuno delle forze politiche, e che decide d’imperio con scelte “dannifere” di cui dovranno assumersi ogni responsabilità tutti i partiti che continuano imperterriti a mantenere in vita l’Amministrazione Speranza, capace di collezionare solo danni.
Si chiede, dunque, alle forze politiche presenti all’interno di questo consiglio comunale, visto che il Nuovo Centro Destra è forza politica al momento non presente in consiglio, di recepire questa pubblica denuncia su tale tema e di evitare che l’Amministrazione di centro sinistra, continui con questo taglio in danni degli alunni delle scuole primarie lametine e delle loro famiglie.

loading...