Anniversario Nassiriya: blitz anti Isis dei Ros in Europa · LameziaClick

LameziaClick Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

Anniversario Nassiriya: blitz anti Isis dei Ros in Europa

giovedì 12 novembre 2015

ros1“L’operazione anti terrorismo più importante degli ultimi 20 anni è stata appena portata a termine”. È stato questo il primo commento dei carabinieri del Ros che hanno smantellato un’organizzazione terroristica strutturata su più livelli.

Sono diciassette, per adesso, le persone arrestate nelle prime ore del mattino nel blitz dei carabinieri, eseguito insieme ad altre forze di polizia europee e Eurojust. Si tratta di 16 cittadini curdi e di uno kosovaro. L’accusa è di associazione con finalità di terrorismo internazionale aggravata dalla transnazionalità del reato. Proprio nel giorno dell’anniversario della strage di Nassiriya.

Tra loro c’è anche Abdul Rahman Nauroz che è risultato “particolarmente attivo nell’attività di reclutamento”, “sia attraverso internet, sia attraverso ‘lezioni’ che teneva nel proprio appartamento di Merano, luogo di riunioni segrete e crocevia di aspiranti jihadisti“.

“Un’operazione transnazionale che ha coinvolto Italia, Gran Bretagna, Norvegia, Finlandia, Germania e Svizzera – si legge sul ‘Fatto Quotidiano.it’- e che ha smantellato un’organizzazione terroristica strutturata su più livelli”.

Secondo le prime indiscrezioni, tutta l’organizzazione faceva capo al mullah Krekar fondatore del gruppo islamista Ansar Al Islam e rifugiato in Norvegia dal 1991. I carabinieri hanno smentito quanto scritto dalla norvegeseTv2, secondo cui l’imam voleva organizzare un attentato nel nostro Paese, dove era stato tra il ’92 e ’93. Al contrario, hanno spiegato gli investigatori italiani, l’organizzazione progettava attentati in Medio Oriente e nel Regno Unitofinalizzate alla liberazione dell’imam, che dirigeva le operazioni dal carcere. E in Italia aveva sede una cellula “importantissima”.

Fabrizio Di Marta

loading...