Neve da Guinness dei Primati a Capracotta: mai così tanta dal 1956, “uno spettacolo che toglie il fiato” · LameziaClick

LameziaClick Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

Neve da Guinness dei Primati a Capracotta: mai così tanta dal 1956, “uno spettacolo che toglie il fiato”

lunedì 9 marzo 2015

capracotta6ISERNIA – Si esce di casa dalle finestre e si passeggia con sci e ciaspole a Capracotta, un’esperienza che non si viveva dal 1956. Non nevica da ore e le strade che portano al paese sono percorribili. Impossibile, pero’, rimuovere la coltre bianca di oltre due metri sui marciapiedi. Una nevicata da Guinness dei primati. “In Colorado -dice il sindaco Antonio Monaco- la neve ha raggiunto 2 metri in 24 ore, da noi in 16. Occorre aprire una procedura con misurazioni specifiche. Ci proveremo!“.

I bambini hanno scavato dei tunnel per giocare a nascondino. “E’ uno spettacolo che toglie il fiato – prosegue il sindaco – In alcuni punti la neve sembra una lunga muraglia bianca. E’ stata dura, ma ora possiamo goderci questi momenti in cui tutti ritrovano unita’ e identita’. Tutti hanno collaborato per aiutare gli anziani che non possono uscire di casa e hanno bisogno di viveri e medicine“.

In attesa dell’ufficialità del record il dato, raccolto dagli appassionati della zona, è spaventoso: 256cm di neve a Capracotta(1.421 metri, provincia di Isernia), 240cm a Pescocostanzo (1.395 metri, provincia di L’Aquila): sono i due nuovi record di nevicata più abbondante nell’arco di 24 ore, cioè un solo giorno, anche se in realtà tutta questa neve è caduta in circa 18 ore, nella giornata di giovedì 5 marzo 2015. E alle quote più alte, sicuramente gli accumuli sono ancor più rilevanti. Il precedente record mondiale di nevicata più abbondante di sempre in 24 ore era quello di Silver Lake, nel Colorado, dove tra 20 e 21 aprile 1921 caddero 193cm di neve in 24 ore. Ma sicuramente tra Abruzzo e Molise tante volte ha nevicato di più. Il grande meteorologo Edmondo Bernacca, infatti, nella Rivista Meteorologica Italiana del dicembre 1961 scriveva che a Roccacaramanico, frazione del comune di Sant’Eufemia a Maiella ad appena 878 metri di quota in provincia di Pescara, caddero 365 cm di neve in 24 ore. I dati raccolti da meteoweb mostrano anche delle foto scattate durante la nevicata da Francesco Mammola.

Intanto nei due centri appenninici tra Abruzzo e Molise uomini e mezzi sono ancora oggi al lavoro per liberare le strade tra le case, sommerse da cumuli di neve che hanno raggiunto i tre metri a causa del vento, che ha soffiato impetuoso durante la burrasca.

Redazione

loading...