City logistics, occasione persa. Siamo alla frutta… · LameziaClick LameziaClick

LameziaClick Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

City logistics, occasione persa. Siamo alla frutta…

Ci risiamo, ancora una volta.
Non avrei mai voluto scrivere sul malfunzionamento del Comune di Lamezia Terme ma purtroppo gli ultimi eventi mi spingono a farlo.
La Regione Calabria ha comunicato alla Commissione Straordinaria che la Manifestazione di Interesse per la concessione di contributi finalizzati alla realizzazione di interventi di logistica urbana, in attuazione del Piano Regionale dei Trasporti, Obiettivo n. 2 Aree Urbane, Azione n. 2, per cui erano previste misure per il potenziamento infrastrutturale e dei servizi nelle aree urbane, cosiddetta City logistics, non ha avuto buon fine per il Comune di Lamezia, escluso per una serie di inadempienze tecnico – amministrative.
Le occasioni per gli Enti Locali sono davvero poche in Italia, se i Comuni perdono le opportunità per incapacità dei propri dipendenti, vuol dire che siamo alla frutta. Non esiste e non deve esistere, specialmente per un Comune come Lamezia Terme.
Ancora un’occasione persa per la città. Ma che cosa deve accadere ancora per far svegliare la coscienza sociale e civile della città?
Occorre professionismo e non dilettantismo.

_______________________________________________

MARCO FOTI
Marco Foti, pugliese di origini, ha vissuto e studiato a Reggio Calabria dove si è laureato, presso l’Università Mediterranea, in ingegneria civile, indirizzo trasporti.
Ha iniziato la propria attività professionale presso l’ateneo di Reggio Calabria in parallelo alla libera professione nel settore dell’ingegneria civile e dei lavori pubblici.

Vive in Liguria dove è Iscritto all’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Genova. Esperto di pianificazione e programmazione dei sistemi di trasporto e dei servizi di logistica, è stato membro della Commissione Trasporti dell’Ordine di appartenenza ed è stato selezionato tra gli esperti di riferimento per il Ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture per il periodo 2011-2012 e 2016-2017.

Commenta