Lamezia, “Via Crucis, Via Lucis”, il coro “Musica Nova” di Nicotera in concerto a S. Antonio il 13 aprile · LameziaClick LameziaClick

LameziaClick Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

Lamezia, “Via Crucis, Via Lucis”, il coro “Musica Nova” di Nicotera in concerto a S. Antonio il 13 aprile

LAMEZIA TERME (CATANZARO) – Il coro “Musica Nova” Città di Nicotera torna a Lamezia Terme in occasione delle festività pasquali con il concerto “Via Crucis,Via Lucis”, in programma sabato 13 aprile alle 19 al santuario di S. Antonio di Padova.

Un concerto spirituale, quello del coro diretto dal maestro Romolo Calandruccio, che vuole mettere in evidenza la centralità del mistero pasquale, la sofferenza di Cristo lungo la via della croce e la gioia della Resurrezione. Nel corso della performance, con l’accompagnamento all’organo del maestro Donato Arcuri, dopo il brano “Gerusalemme piange Maria” di Bepi de Marzi, saranno interpretate le quattordici stazioni della Via Crucis, scritte e musicate da don Giosuè Macrì, sacerdote di Limbadi, per molti anni maestro della cappella musicale del Duomo di Tropea. Una scrittura e una musica semplici e coinvolgenti, accompagnata dalle meditazioni per ogni stazione scritte da don Salvatore Sangeniti e recitate dall’attrice Dolores Mazzeo. Quindi lo Stabat Mater di Schubert e la quindicesima stazione, la Resurrezione, con la musica di Handel.

“Il centro della fede cristiana è la Resurrezione. Noi cristiani spesso siamo portati a fermarci al venerdì santo. Lo sguardo cristiano è invece uno sguardo di gioia, una gioia che si attinge al mattino di Pasqua. E’ questo il messaggio che vogliamo mettere in evidenza con questo concerto”, dichiara il direttore Romolo Calandruccio.

Ha da poco concluso le celebrazioni per il ventennale il coro di Nicotera, fondato nel 1998 dall’attuale presidente Andrea Burzese. Il coro Musica Nova ha preso parte in questi venti anni di cammino musicale a diverse rassegne corali regionali e internazionali e concorsi corali regionali e nazionali, ottenendo importanti riconoscimenti. Nel 2016 ha partecipato ai tre giorni del Giubileo delle Corali in San Pietro a Roma alla presenza di Papa Francesco.Un repertorio concertistico e liturgico eterogeneo, quello del coro di Nicotera, che spazia tra generi, periodi e stili musicali diversi: dal gregoriano al pop e alla musica contemporanea passando per la tradizione in vernacolo calabrese. Il gruppo ha portato avanti anche alcuni progetti musicali tematici: Le vie dell’amore, un racconto in musica dei tanti volti dell’amore, e un progetto dedicato alla musica calabrese in vernacolo presentato in diversi contesti culturali regionali.

Commenta