Salvatore Settis a Lamezia con il suo ultimo lavoro · LameziaClick

LameziaClick Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

Salvatore Settis a Lamezia con il suo ultimo lavoro

venerdì 30 giugno 2017 - 14:28
Print Friendly

LAMEZIA TERME (CATANZARO) – Un incontro dal grande sapore internazionale avrà luogo martedì 4 luglio (alle ore 19,00) a Palazzo Nicotera-Severisio.

Il settecentesco palazzo lametino, sito in Piazza Tommaso Campanella e sede della Biblioteca Comunale e del Sistema Bibliotecario Lametino, ospiterà l’incontro con il prof. Salvatore Settis, archeologo e storico dell’arte di origini calabresi, in occasione della presentazione del suo ultimo libro “Architettura e democrazia. Paesaggio, città, diritti civili”, edito da Einaudi.
Tra le pagine della sua opera, Settis, dal 1999 al 2010 direttore della Scuola Normale Superiore di Pisa, ateneo dove tra il 1963 e il 1965 si è laureato e ha ottenuto il diploma di perfezionamento in Archeologia classica, parla del paesaggio partendo da un quesito: possiamo distinguere il “paesaggio” da altre nozioni onnicomprensive come “territorio” o “ambiente”? In altre parole: la definizione di “paesaggio” è essenzialmente estetica (il paesaggio da vedere), oppure va intesa come fondamentalmente etica/ etologica (il paesaggio in cui vivere)?
L’archeologo italiano dialogherà con il prof. Renato Laganà dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria. A coordinare l’incontro sarà il giornalista Salvatore D’Elia.

L’incontro è organizzato in collaborazione da Libreria Tavella, Centro Democrazia e Diritti e Sistema Bibliotecario Lametino.

Alcuni tratti biografici di Salvatore Settis:
Nato a Rosarno il 11 giugno 1941, Settis nel 2003 ha vinto il premio Viareggio nella categoria Saggistica con “Italia S.p.a. L’assalto al patrimonio culturale”. Dal 2004 è membro del Comitato dei garanti della Scuola Galileiana di Studi Superiori dell’Università di Padova. Il 20 novembre 2007 l’Università di Padova gli conferisce la laurea honoris causa in Giurisprudenza. Il 29 ottobre 2008 l’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata” gli conferisce, alla presenza del Presidente emerito della Repubblica Italiana Carlo Azeglio Ciampi, la seconda laurea honoris causa in Giurisprudenza. Il 14 gennaio 2014 il Ministro dell’istruzione, dell’università e della ricerca Maria Chiara Carrozza gli ha conferito a Reggio Calabria, nel corso di una cerimonia svoltasi nell’Università “Mediterranea” la laurea honoris causa magistrale in Architettura. È tuttora presidente del Consiglio Scientifico del Louvre.

loading...