Arte e poesie, un connubio vincente al Maggio dei libri con “Il caleidoscopio dell’anima” di Dora Anna Rocca · LameziaClick

LameziaClick Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

Arte e poesie, un connubio vincente al Maggio dei libri con “Il caleidoscopio dell’anima” di Dora Anna Rocca

giovedì 25 maggio 2017 - 21:48
Print Friendly, PDF & Email

LAMEZIA TERME (CATANZARO) – Nel contesto del Maggio dei libri, iniziativa nazionale alla quale da anni aderisce il Comune di Lamezia Terme rappresentato in tal caso dalla Biblioteca e dal sistema bibliotecario lametino, sabato alle 17,30 nella sala degli affreschi di Palazzo Nicotera di Lamezia Terme, Dora Anna Rocca, docente, giornalista, autrice di diverse opere letterarie, presenterà il suo recente testo dal titolo: “Il caleidoscopio dell’anima” edito da Galassia Arte.

Il greco Simonide di Ceo definiva la pittura “poesia muta”e la poesia “pittura che parla”, un concetto rielaborato da Orazio, in ut pictura poesis (Ars poetica, 361), e ripreso da molti artisti e pensatori: dal polemico Leonardo da Vinci, che sosteneva la superiorità “impressiva” della pittura, al più conservatore Giambattista Marino della Galeria e delle Dicerie sacre, per giungere alla visione unitaria, di ascendenza illuministica, di Gotthold Ephraim Lessing, senza dimenticare di passare prima per l’emblematica rinascimentale e il figurativismo barocco.

Un dibattito quello della relazione tra pittura e poesia che si arricchisce nel corso dei secoli di puntelli teorici fondamentali, rielaborati nella successiva riflessione romantica, nella rivoluzione sinestetica delle avanguardie primo-novecentesche, nonché nel peculiare rapporto che lega pittura prima e fotografia poi nella definizione del modo realistico (cfr. P. Brooks, Realist Visions, 2005). Ancora nel Novecento Modernismo e Postmodernismo (si pensi solo a W. G. Sebald) dedicheranno al rapporto tra immagine e testo uno spazio importante.

L’incontro di sabato si dipanerà attraverso un dialogo tra la Rocca con la giornalista Saveria Gigliotti (Ansa e giornalisti d’azione), dialogo impreziosito dall’intervento della consigliera provinciale delle pari opportunità di Vibo Valentia: Vincenzina Perciavalle. A far da cornice all’evento esposizione di tele della Rocca sul tema del paesaggio che si protrarrà fino al 2 Giugno. La mostra resterà aperta dalle 9 alle 13 e dalle 15,30 alle 19,00 tutti i giorni con estensione d’apertura fino alle 20 nei giorni 29 e 30 Maggio. Una pittura quella della Rocca ispirata alla natura in tema con uno degli argomenti scelti quest’anno dal Maggio dei libri, evento culturale che intende valorizzare la cultura a 360 gradi.

loading...