Grande riscontro per la “Festa del vino 2016” al mercato di piazza Botticelli · LameziaClick

LameziaClick Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

Grande riscontro per la “Festa del vino 2016” al mercato di piazza Botticelli

lunedì 14 novembre 2016

imageLAMEZIA TERME (CATANZARO) – La sede del mercato di piazza Botticelli ha eccezionalmente ospitato l’edizione 2016 della “Festa del vino” che avrebbe dovuto svolgersi tra i caratteristici vicoli del centro storico, nel rione Miraglia a Sambiase. Il cambio di location, resosi necessario per l’inclemenza del tempo, non ha minimamente intaccato lo spirito della manifestazione ideata e promossa dall’associazione culturale “San Nicola”, presieduta da Pino Morabito. I lametini hanno risposto numerosi all’invito del sodalizio che, come è ormai tradizione, ha devoluto il ricavato dell’iniziativa alla fondazione onlus “Come a casa”, nata da diversi anni con la finalità di sostenere le persone disabili e le loro famiglie.  La Festa del vino, patrocinata dal Comune di Lamezia Terme, è gemellata col Comune di Chiusi e la rassegna nazionale “Ragazzi in gamba”.

imageDa diversi anni, infatti, l’associazione ha intrapreso degli importanti scambi culturali e rapporti di collaborazione con l’amministrazione chiusina e con la rassegna culturale itinerante, nata nella cittadina toscana e che a Lamezia viene ospitata da oltre trent’anni. Il mercato di piazza Botticelli è stato addobbato a festa e, tra lunghe tavole imbandite, centinaia di avventori hanno potuto degustare una lauta cena a base di prodotti tipici delle campagne lametine, preparata da veri cultori della gastronomia locale. Il tutto, naturalmente, innaffiato da calici fruttati e profumati di buon vino novello.

A portare il saluto dell’Amministrazione comunale alla kermesse benefica, anche il sindaco di Lamezia Paolo Mascaro che ha plaudito all’inventiva e all’operosità del sodalizio guidato da Morabito “un’associazione molto attiva e radicata sul territorio – ha commentato Mascaro – e che  da tempo riscopre e porta avanti i valori e le bellezze, l’antica tradizione della civiltà contadina che ha contraddistinto la società lametina nel recente passato”.

imageMorabito, dal canto suo, ha ringraziato soci e volontari “una nutrita squadra molto affiatata e ben collaudata, dalla grande capacità organizzativa, in grado di far fronte in temi celeri  a qualsiasi tipo di problema e difficoltà come il cambio di location dovuto al maltempo. L’associazione San Nicola – ha detto il presidente – sta crescendo di anno in anno. Stiamo organizzando delle iniziative che hanno un grande seguito, la gente ci segue e ci apprezza e questa è la nostra più grande soddisfazione insieme allo scopo benefico della festa che, di volta in volta, ci consente di dare il nostro contributo nel mondo del sociale”. Ad animare la festa anche gli attori e i cantanti del musical “Briganti” che si sono esibiti nel corso della manifestazione.

A fare da anteprima alla festa anche il concorso che il sodalizio di Morabito ha organizzato per le scuole primarie e secondarie di primo grado della città, con la supervisione del professore Gaetano Montalto. Nell’auditorium dell’istituto comprensivo “Nicotera – Costabile”, sono stati presentati i lavori realizzati dai vari istituti sul tema della vendemmia e della festa del vino alla presenza di dirigenti, docenti e studenti delle scuole che hanno partecipato al concorso. “L’associazione San Nicola – ha sottolineato Montalto-  per il secondo anno consecutivo, ha voluto così aprirsi al mondo della scuola al fine di far conoscere ai ragazzi quella cultura popolare locale che è patrimonio comune ma che rischia di sprofondare nell’oblìo”.

imageCon danze, cori, tarantelle, poesie, disegni e persino con un cortometraggio, gli alunni del “Nicotera- Costabile” hanno allietato l’anteprima della Festa del vino 2016, insieme a tantissimi altri bambini delle altre scuole cittadine.  Una grande festa, svoltasi nel clima vivace e spensierato tipico della rassegna “Ragazzi in gamba”

 

loading...