Bibliopride 2016: La Giornata Nazionale delle Biblioteche anche a Lamezia · LameziaClick

LameziaClick Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

Bibliopride 2016: La Giornata Nazionale delle Biblioteche anche a Lamezia

mercoledì 12 ottobre 2016 - 12:34
Print Friendly, PDF & Email

palazzo_nicoteraLAMEZIA TERME (CATANZARO) – L’Amministrazione Comunale di Lamezia Terme e in particolare l’Assessorato alla Cultura, per la prima volta, aderisce con la Biblioteca Comunale all’iniziativa Bibliopride – Giornata nazionale delle biblioteche, giunta ormai alla sua quinta edizione, indetta dall’AIB – Associazione Italiana Biblioteche e sotto gli auspici e i patrocini di CEPEL – Centro per il Libro e la Lettura. Il Bibliopride è un grande evento collettivo che in tutta Italia vede centinaia di biblioteche insieme ai propri utenti, partecipare alla manifestazione e dar vita ad un flashmob per sottolineare l’importanza della presenza delle biblioteche sul territorio.

A Lamezia, la Biblioteca Oreste Borrello, situata all’interno dello storico Palazzo Nicotera-Severisio, è diventata sempre più negli ultimi anni un importante centro aggregativo socio-culturale, cornice elegante di eventi di vario genere e, naturalmente, luogo importante di ricerca per numerosi studenti del territorio.

Le iniziative della giornata saranno di vario genere e si terranno in diverse sale del Palazzo. Protagonista sarà la Biblioteca stessa che, con la sua organizzazione e gestione, si offrirà al pubblico per essere meglio conosciuta e valorizzata. Motore della giornata, dell’organizzazione e dello svolgimento, sono i ragazzi volontari del Servizio Civile che anche quest’anno svolgeranno il loro prezioso lavoro presso la Biblioteca Comunale.

Il programma della giornata si aprirà proprio con una visita guidata che consentirà di conoscere a fondo tanto la biblioteca fisica (quindi il palazzo, che costituisce un’importante testimonianza di architettura aulica sette-ottocentesca calabrese e al contempo riflette il gusto della classe aristocratica nicastrese del tempo) quanto la biblioteca come ente con tutti i suoi servizi annessi. Ruolo di primo piano lo rivestirà la Casa del Libro Antico, ovvero la sezione storica della Biblioteca Comunale, con i suoi oltre 2.500 libri antichi.

All’interno di quest’ultima, due saranno gli incontri-dibattiti a tema patrimonio e arte. Ospiti due giovani lametini che, con talento, si sono distinti proprio nel settore culturale e artistico. Silvio Gatto presenterà la sua ultima opera in e-book “Patrimonio storico-artistico della Calabria”, edito Treccani. Gatto, da sempre attento al paesaggio e ai beni culturali, è cronista d’arte e promotore di eventi culturali, oggi collabora e scrive per diverse riviste nazionali. La dott.ssa in Beni Culturali Teresa Gaetano, invece, presenterà il suo lavoro di ricerca sull’affresco della Madonna della Spina, importante testimonianza del medioevo artistico cittadino.

Spazio anche per l’esposizione d’arte. La lametina Francesca De Fazio, studentessa scultrice presso l’Accademia di Belle Arti di Catanzaro, esporrà infatti, in una delle sale della biblioteca, una propria opera dal titolo “Ossigeno”. L’artista, con all’attivo già diverse mostre, sarà presente con la stessa presso il complesso monumentale S.Giovanni a Catanzaro, in una prossima mostra intitolata Forme e Segni.

A metà pomeriggio verrà ricordato Eugenio Montale, con un momento a lui dedicato in vista dei 120 anni dalla sua nascita e organizzato in collaborazione col Sistema Bibliotecario Lametino. Si proporrà un dibattito sul poeta e la sua opera, aperto a tutti e inframezzato da alcune letture.

In chiusura un flash-mob performativo dal titolo #paroledalbalcone coinvolgerà tutti i presenti in una particolare aziona a sorpresa.

loading...