La “pop art” della blogger lametina Ippolita Luzzo mercoledì al Tropea Festival · LameziaClick

LameziaClick Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

La “pop art” della blogger lametina Ippolita Luzzo mercoledì al Tropea Festival

lunedì 3 ottobre 2016 - 12:16
Print Friendly, PDF & Email

ippolita luzzoL’arte “spezzetata” nei post di un blog, come collage di impressioni suscitate dalla bellezza espressa nelle diverse forme artistiche. Un nuovo modo di raccontare l’arte, ribattezzato dalla Luzzo “post-art”. E’ questa la chiave di lettura dell’ultimo libro della blogger lametina Ippolita Luzzo “Lit art con Litweb – Dalla pop art alla post art”, che sarà presentato per la prima volta mercoledì 5 ottobre alle 15 a Palazzo Gagliardi, nell’ambito del Tropea Festival Leggere & Scrivere che si svolgerà a Vibo dal 3 all’8 ottobre.

La Luzzo modererà un talk dedicato alla scrittura delle donne, che vedrà protagoniste alcune scrittrici calabresi con le loro opere: Maria Concetta Preta con “L’ombra di Diana” , Giusy Staropoli Calafati con “La terra del ritorno”, Mattia Milea con “Dalla Calabria alle Langhe”. Daniela Rabia con “Matilde”, Anna Pascuzzo con “Pari, dispari e donne” e l’ “eccezione” maschile Fabio Truzzolillo, autore del libro “In Marocco”

Terza partecipazione consecutiva al Tropea Festival per Ippolita Luzzo, che con questa ultima pubblicazione mette ancora una volta insieme i post pubblicati periodicamente sul suo blog trollip.blogspot.it, su “Ultimavoce.it” e su varie testate online. In “Dalla pop art alla post art”, la Luzzo raccoglie spunti e riflessioni sull’arte, senza alcuna pretesa tecnica, ma cercando di trasferire nella scritture quell’inqueitudine che smuove il pensiero di ogni persona di fronte alle forme dell’arte e della creatività, partendo dalle riflessioni personali su opere e mostre di artisti calabresi e non solo tenute nella nostra regione negli ultimi due anni. “In una fase editoriale in cui il termine “letterario” rischia di scadere nella banalità e spesso si confonde con l’appiattimento commerciale – spiega la Luzzo – il blog diventa ciò che per l’artista è la tela o la creta da modellare, un centro di pensiero come inizialmente erano le biblioteche: qualcosa che permette di esprimere la propria autenticità e di ricercare e raccontare la verità, anche quella che la società non vuole sentirsi dire”.

La copertina del libro è una rappresentazione artistica dell’artista torinese Caterina Luciano dal titolo “Scaccia mostri dalle crisalidi” della serie “Gli insetti”. Nel corso dell’appuntamento di mercoledì prossimo verrà proclamato il vincitore del concorso “Quel libro nel cassetto” bandito dalla Fondazione Nicola Liotti di Monterosso Calabro che ha visto la blogger lametina tra i giurati.

loading...