Nik Spatari e le opere del Musaba in mostra a Samarcanda dal 6 al 20 giugno · LameziaClick

LameziaClick Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

Nik Spatari e le opere del Musaba in mostra a Samarcanda dal 6 al 20 giugno

lunedì 6 giugno 2016

 

imageLAMEZIA TERME (CATANZARO) – L’artista Nik Spatari sarà in mostra a Lamezia presso la sede del progetto culturale “Samarcanda” in Via Tevere 4 dal 6 al 20 giugno. Il fondatore del Musaba di Mammola esporrà per la prima volta nella città della Piana nell’ambito di un’iniziativa promossa dalle associazioni culturali “Theodora” e “Samarcanda”. L’inaugurazione della mostra, in programma per lunedì 6 giugno alle 19, sarà l’occasione per conoscere e dialogare con l’artista, introdotto dalla critica d’arte Teodolinda Coltellaro. Nel corso della serata sarà proiettato il video –racconto della storia del Parco “museo Santa Barbara” di Mammola.

Una storia di “emigrazione al contrario”, quella di Spatari, che alla fine degli anni ’50 lascia l’Italia per fare tappa prima a Losanna e poi a Parigi. Qui entrò in contatto con il mondo artistico e culturale e frequentò per circa due anni lo studio di Le Corbusier, congeniale alla sua inclinazione verso il primitivismo. Conobbe anche Jean Cocteau e incontrò Picasso e Max Ernst. Aderì al gruppo di artisti gravitanti intorno alla galleria CIGAPS (Centre international de groupement d’artistes peintres, sculpteurs). Tornato in Italia nel 1966, si stabilì per un periodo a Milano dove, insieme a Hiske Maas aprì la galleria d’arte Studio Hiske, a Brera, che rimase attiva fino al 1978. Nel 1970 Spatari decise di tornare in Calabria insieme ad Hiske Maas, con l’intento di lavorare ad un suo progetto: la realizzazione di un museo-laboratorio d’arte contemporanea. A partire dal 1969 fu realizzato il Parco museo Santa Barbara a Mammola, sui resti di un monastero basiliano sul fiume Torbido, oggi meta di tantissimi appassionati di arte e di cultura e centro della fondazione “Santa Barbara Art Foundation”, ente morale internazionale no profit per la creazione, tutela, gestione, conservazione, diffusione e valorizzazione del patrimonio artistico, architettonico, ambientale, archeologico, paesaggistico e botanico riconosciuto con Decreto del Presidente della Giunta Regione Calabria n.1519/86.

Per le presidenti delle associazioni “Theodora” e “Passato Prossimo” Manuelita Iacopetta e Giovanna Adamo, “ospitare a Lamezia le opere di Nik Spatari, avere l’opportunità di conoscere l’artista e il percorso che ha portato alla nascita di uno dei più importanti progetti di arte contemporanea del Sud Italia come il Musaba, è una vetrina importante per la nostra città e un’occasione imperdibile per tutti gli appassionati di arte e cultura. E’ un ulteriore tassello dell’attività delle nostre associazioni che, attraverso il progetto Samarcanda, vogliono valorizzare il bello della nostra Calabria, nelle sue molteplici espressioni artistiche e culturali. L’esperimento realizzato da Nik Spatari e da Hiske Maas a Mammola è uno stimolo per tutte le realtà della nostra regione a fare dell’arte e della creatività un’ occasione di valorizzazione del territorio, di riscoperta della storia e dell’identità.”

loading...