Presentato a Sellia il libro di don Cristofaro “Galileo Galilei assolto in Cassazione” · LameziaClick

LameziaClick Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

Presentato a Sellia il libro di don Cristofaro “Galileo Galilei assolto in Cassazione”

mercoledì 19 agosto 2015

imageSELLIA (CZ) – Galileo Galilei assolto in Cassazione (Hercules Books). È il titolo del libro scritto da don Francesco Cristofaro e presentato ufficialmente nel borgo di Sellia Superiore, in Calabria. Centinaia di persone hanno partecipato all’evento culturale inserito nel cartellone della XX edizione della sagra dell’olio d’oliva, che l’amministrazione comunale organizza da anni.

Il paesaggio suggestivo, tra le alture, con la chiesetta del paese e le antiche case ristrutturate, ha fatto da cornice al momento altamente culturale, che si è svolto all’aperto. A moderare l’evento è stata la giornalista Mariagiovanna Saladino, che con fare risoluto ha reso il dialogo vivace, fluido ed essenziale.
I relatori, la filosofa Miriam Rocca, l’editore della HerKules Books, Antonio Orlando, l’autore don Francesco Cristofaro e ilsindaco di Sellia, Davide Zicchinella, hanno illustrato, ognuno nel suo ambito, la bellezza di questa opera sui generis. Ma che cosa ha voluto trasmettere l’autore con questo saggio? Alcuni potrebbero chiedersi che cosa ha spinto un sacerdote a trattare la storia del Galilei che la Chiesa, nel lontano 1633, condannò per la teoria eliocentrica?

Sicuramente l’autore non si è voluto porre in contrasto con la posizione di condanna inizialmente assunta dalla Chiesa, ma piuttosto ha voluto parlarci di una cosa semplice: la ricerca della verità, la stessa che spinse nel lontano 1979 Papa Giovanni Paolo II, il 10 novembre, quando, in occasione del primo centenario della nascita di Albert Einstein, annunciò di aver costituito una commissione di scienziati per lo studio della controversia tolemaico-copernicana, con lo scopo di porre fine alla condanna di Galilei.

“Questo dimostra che la verità è un continuo divenire. La sorgente della verità è, però, Dio”, ha affermato don Cristofaro. “L’uomo si può e si deve avvalere delle sue qualità, delle sue scoperte, delle sue doti, ma la ricerca della sua verità deve essere sempre a servizio della Verità più grande” ha soggiunto don Cristofaro.
Il presbitero ha poi alzato il tono e affermato: “Oggi, purtroppo, il mondo corre un forte rischio: la mente è diventata il vero Dio dell’uomo e questo non va”.

La filosofa Miriam Rocca ha invece voluto rafforzare un altro messaggio che il libro dà: “Scienza e credo, ragione e fede come già voleva Sant’Agostino ma ribadito anche dall’enciclica paolina a noi più vicina, non sono in antitesi tra loro, sono due strumenti che l’uomo possiede per approcciarsi alla verità. Spesso, dove non arriva la ragione arriva la fede. E’ importante, però, che non sconfinino: la fede contro la ragione come nel caso galileiano, la ragione contro la fede come, purtroppo, accade nei diversi campi del sapere di oggi”.

L’editore Antonio Orlando ha creduto molto in questo saggio. “E’ una formula editoriale innovativa, che ha la sua forza nel linguaggio serio, sarcastico, ironico e, nelle ultime pagine, poetico. Il saggio, quasi un diario autobiografico, ha dato voce, attraverso la penna di don Cristofaro, allo scienziato che si è raccontato nelle gioie delle sue scoperte, nelle amarezze delle incomprensioni, in un’obbedienza forzata alla Madre Chiesa”, ha commentato.

A impreziosire il saggio ci hanno pensato le carte del processo a Galileo, conservate presso l’Archivio Segreto Vaticano e fornite dal prefetto mons. Sergio Pagano, e il discorso di San Giovanni Paolo II del 31 ottobre del 1992, consegnato dai redattori della Libreria Editrice Vaticana.

Soddisfatto il sindaco di Sellia, Davide Zicchinella, che ha fortemente voluto questo momento: “Don Francesco, con questo scritto, permetterà a grandi e piccini di poter conoscere più da vicino l’astronomo, filosofo, fisico e uomo di fede,Galileo Galilei. Uno scienziato che ha voluto obbedire alla Madre Chiesa, costretto all’abiura dai cardinali del Sant’Officio, nonostante fosse certo della sua scoperta scientifica”, ha concluso il primo cittadino.
Don Francesco Cristofaro è parroco nella parrocchia Santa Maria Assunta in Simeri Crichi. Conduce su Radio Mater la Rubrica “Alla luce della fede”, di cui è autore. Per Padre Pio Tv, conduce e scrive la trasmissione “Nella fede della Chiesa”. Ha un sito internet ufficiale: www.donfrancescocristofaro.it.
Lo si può trovare su Facebook, pagina pubblica “Don Francesco Cristofaro”, ma anche su Twitter e Instagram.

loading...