Premio Giornalistico Info Oggi Pandora: l’elogio della Cultura · LameziaClick

LameziaClick Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

Premio Giornalistico Info Oggi Pandora: l’elogio della Cultura

martedì 4 agosto 2015

pandora_premio_sellia15SELLIA MARINA (CZ) – PREMIO PANDORA edizione 2015 Crescere, Migliorarsi e Restare Umani: i valori del Premio giornalistico Pandora 2015 seconda edizione, Ideato dalla Testata giornalistica InfoOggi, dagli editori Antonio Doria e Domenico Giglio, sotto la direzione responsabile della giornalista Oriana Barberio. Il Premio, alla sua seconda edizione si è concluso in una calda sera d’estate, complice una straordinaria luna alta sul mare ionio, nella magnifica cornice di Sellia Marina di una costa catanzarese tra le più belle al mondo.

E’ un premio quello Pandora che tributa al Giornalismo – e ne è la sua scaturigine – la sua massima rappresentatività, proprio perché legato a doppio filo con l’Etica e la Cultura, nei ranghi della meritata visibilità e importanza.

Merito e Riconoscimento animano da anni l’impegno e la passione profusi dalla testata giornalistica Infooggi, per affermare attraverso l’ Informazione, il Diritto a sapere conoscere per godere del Bello e degli ambiti più ricercati ed elevati della Cultura, fruiti per amore di raffinatezza e generosa condivisione del valore dell’informazione. Il brillante Galà di premiazione condotto in tandem dai giornalisti Barberio- Florio è stato patrocinato dalla locale amministrazione comunale della ridante cittadina calabrese di Sellia Marina, ha tributato Premi al Procuratore della Repubblica di Reggio Calabria, Federico Cafiero de Raho; allo scrittore Gioacchino Criaco, autore pluri premiato, con il suo romanzo Anime Nere da cui è stato tratto il Film del giovane affermato regista Francesco Munzi. Premio alla Memoria di Vittorio de Seta, regista e sceneggiatore siciliano, che ha vissuto a Sellia Maria gli ultimi anni della sua vita. Premio tributato per il suo profondo legame con la terra di Calabria, che ha dato i natali a sua madre. Intuitivo e lungimirante editore Florindo Rubbettino.

Questa terra calabra è stata straordinariamente descritta nel documentario “In Calabria” del 1993; ha ritirato la prestigiosa targa del riconoscimento la nipote attrice Vera Dragone già attrice di don Matteo serie televisiva tra le più seguite. Inoltre premi per: Paola Militano, giornalista di Viva VoceTv e unica donna editrice televisiva in Calabria; Dora Anna Rocca, scrittrice e giornalista de Il Quotidiano; al filosofo, giornalista e scrittore Raffaele Gaetano e al commediografo calabrese Mario Sei; un riconoscimento anche al giovane attore rossanese esordiente Giovanni Galati, per la sua interpretazione nel film tratto dal romanzo Anime Nere, del regista romano, vincitore di ben nove David di Donatello e tre Nastri d’Argento.

Serata di musica e spettacolo per le scuole di danza Dream Ballet dei maestri Gianmario Passanti e Christian Astorino; Elsa srl; Roberto Calao del centro Riabilitativo Acqua Salus; Simone Alessio Medaglia d’oro e bronzo taekwoondo. Il talentuoso cantautore Carmine Torchia e Marco Lanzellotti ha incantato per la sua intensa ed emozionante interpretazione canora appassionata e suggestiva.

Un premio anche al piccolo artista Pasquale Merante, musicista tredicenne, vincitore del primo premio assoluto, categoria B, alla nona edizione del Premio Città di Fiuggi.

Un premio quello Pandora, che nel panorama regionale custodisce radici, memorie e tracce di autentica e vera”calebresitudine”, ovvero di orgogliosa e fiera identità che è patrimonio di una regione e di un paese intero, anche in un momento storico tra i più avidi e ingenerosi agli ambiti degli investimenti in favore della cultura. L’evento che ha avuto una diretta streaming sulla pagina della testata giornalistica InfoOggi grazie alla collaborazione diMedialandTV è stato un successo di pubblico e di consensi, tributato anche dal lavoro di giovani redattori e giovani praticanti.

La macchina organizzativa coadiuvata in un efficiente staff ordinato e brillante diretto da Simona Barberio, ha favorito l’espressione al meglio dei nostrani talenti locali. L’efficiente e ben organizzata macchina è stata in grado di garantire così il meritato successo, anche all’edizione 2015 del Premio Giornalistico Pandora, atteso più che come passerella, come momento autentico di bilanci e nuove sinergiche attività progettuali del giornale e delle attività culturali ad esso connesse, verso cui rigenerare valori e spirito profondi dell’iniziativa e degli spazi dei curatori di alcune rubriche, che accorsi da ogni parte d’Italia hanno regalato emozioni non solo ai premiati ma anche a un pubblico che ha goduto della magnifica iniziativa all’insegna della celebrazione delle più alte ambizioni che concorreranno a segnare i meriti di una importante testata giornalistica come InfoOggi .

loading...