Teatro in una notte di mezza estate. A Gizzeria la compagnia lametina “G. Vercillo” · LameziaClick

LameziaClick Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

Teatro in una notte di mezza estate. A Gizzeria la compagnia lametina “G. Vercillo”

lunedì 3 agosto 2015

imageGIZZERIA LIDO (CZ) – L’Amministrazione Comunale di Gizzeria, nell’ambito del programma di manifestazioni estive 2015, ha organizzato per il 4 agosto alle ore 21, sul lungomare di Gizzeria Lido, uno spettacolo teatrale con il Gruppo Teatro Giovanni Vercillo di Lamezia Terme.
Una serata all’insegna dell’allegria e della socialità, con la rappresentazione della commedia in due atti “Mbruagliu porta Mbruagliu”, liberamente tratta da un’opera del Maestro Eduardo de Filippo.
Una commedia brillante, comica e farsesca, al limite tra la realtà e il surreale, basata sulla credulità, sulle superstizioni e credenze popolari, che raggiunge i limiti della follia.
Una comicità all’interno della quale però, emerge la cruda realtà quotidiana, fatta di paure, angosce, timori, miseria, e addolcita da speranze e illusioni. La meta è il paradiso terrestre, il bene materiale che dà dignità e rispetto ad un uomo che vive miseramente.
Al centro dei litigi, delle ironiche prese di posizioni, si nasconde insidioso il sentimento dell’invidia, che acceca la vista e muova la mano.
Non mancano i temi della ricchezza come condizione necessaria del Matrimonio e di una disparità sociale che apparentemente, può essere vinta solo attraverso il denaro.
La Regia è di Raffaele Paonessa, attore-protagonista.

Il cast è formato da:

Don Ferdinando Raffaele Paonessa

Concetta (Moglie) Lidia Macrì

Stella (Figlia ) Luisa Vaccaro

Ntoni (Uomo di Fatica) Pino Persico
Mario Bertolini (Impiegato) Gianluca Muraca
Lorenzo Strumillo (Avvocato) Biagio Colacino
Mariuzza (Cameriera) Francesca Scarpino
Vittorio Frungillo (Coinquilino) Gennaro Palmieri
Luigi Frungillo (Coinquilino) Giovanni Paolo D’Ippolito

loading...