RockOn di Martirano annuncia l’arrivo del chitarrista Paul Gilbert · LameziaClick

LameziaClick Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

RockOn di Martirano annuncia l’arrivo del chitarrista Paul Gilbert

giovedì 19 marzo 2015 - 18:22
Print Friendly, PDF & Email

PaulgilbertimageMARTIRANO LOMBARDO (CZ) – L’Associazione RockOn di Martirano Lombardo è orgogliosa di annunciare l’arrivo in Calabria di uno dei chitarristi più apprezzati, più conosciuti, più imitati ed ammirati nel panorama musicale mondiale: Paul Gilbert.

Il chitarrista statunitense, fondatore dei Mr. Big e dei Racer X, nonché già docente presso il Guitar Institute of Technology (GIT) di Los Angeles, terrà infatti una masterclass, in esclusiva regionale, proprio a Martirano Lombardo il prossimo 16 aprile, a partire dalle ore 20, nella Sala Polifunzionale “Cesare Nava”.

L’evento didattico costituisce un’occasione da non perdere, sia per i musicisti, che avranno l’occasione di vedere all’opera da vicino uno dei migliori chitarristi al mondo, sia per i semplici appassionati di musica: attraverso brani strumentali e grandi classici della storia del rock, l’artista americano dispenserà consigli e approfondimenti riguardo a metodi, tecniche e lick di apprendimento deducibili da ogni singolo brano.

Per rendere più godibile ed autentica la masterclass, tutto si svolgerà rigorosamente live: Paul Gilbert sarà infatti accompagnato da una vera e propria sezione ritmica composta da Davide Calabretta (La Casa del Batterista, YtseJam Kr) alla batteria e Bruno Cucè (CPM) al basso.

Ma non finisce qui: al termine della masterclass, che avrà una durata di circa due ore e durante la quale è prevista la presenza di un traduttore che consentirà a tutti di poter comprendere quanto spiegato e confrontarsi con l’artista attraverso delle domande, si svolgerà una jam finale con alcuni chitarristi selezionati.

Lo spettacolo è quindi assicurato! Alla fine dell’evento tutti i partecipanti alla masterclass riceveranno gli attestati di partecipazione firmati da Paul Gilbert e avranno l’opportunità di un meet& greet, ovvero di incontrare l’artista, ricevere degli autografi e scattare una foto ricordo (servizio fotografico gratuito a cura dell’Associazione).

Vi aspettiamo quindi giovedì 16 aprile, a partire dalle ore 20:00, presso la Sala polifunzionale “Cesare Nava” in piazza Matteotti a Martirano Lombardo (CZ).

Per info e prenotazioni:

–‐ www.facebook.com/rockon.martiranolombardo

–‐ rockon.martiranolomb@gmail.com

–‐ tel. 3291368050 –‐ 3497527208

 

Per raggiungere Martirano Lombardo:

–‐ provenendo da nord:

uscita A3 Altilia–‐Grimaldi e proseguire secondo le indicazioni per Martirano Lombardo (10 km circa)

–‐ provenendo da sud:

uscita A3 San Mango d’Aquino e proseguire secondo le indicazioni per Martirano Lombardo (10 km circa) Sarà comunque presente lungo il percorso un’apposita segnaletica dell’evento.

Associazione RockOn

L’evento si inserisce nell’ambito delle attività dell’Associazione RockOn di Martirano Lombardo (CZ), giunta ormai al suo decimo anno di concerti, che hanno visto numerose star internazionali calcare il palco di questa piccola cittadina, divenuta ormai capitale del rock calabrese.

Qui ogni estate si radunano appassionati da tutta la regione, e non solo, per poter assistere a veri e propri eventi, da sempre gratuiti ed in esclusiva, all’insegna della qualità e ovviamente del Rock in tutte le sue espressioni e sfumature.

Stiamo parlando del “RockOn”, un evento musicale che dal 2006 ha portato dalle nostre parti, quasi sempre per la prima volta in assoluto, artisti del calibro di Steve Lukather, Carl Palmer, Tony Levin, Aristocrats, Stef Burns, Andy Timmons, Uli Jon Roth, Michael Angelo, Joe Lynn Turner, Vinnie Moore, Mike Terrana, Kee Marcello e molti altri.

Oltre al consueto evento musicale estivo, da sempre totalmente gratuito e che quest’anno celebrerà la sua decima edizione, dal 2012 l’Associazione ha arricchito la sua offerta al pubblico proponendo anche alcuni eventi didattici, rivolti in particolare al pubblico dei musicisti e dei giovani appassionati.

Gli eventi didattici hanno visto nel ruolo di “docenti d’eccezione” alcuni artisti di fama mondiale, come Mike Mangini e Stef Burns, oltre che alcuni tra i migliori session man italiani, tra cui Luca Colombo, Lele Melotti, Paolo Costa e Giovanni Boscariol.

Altri eventi collaterali dell’Associazione hanno coinvolto artisti come Andrea Braido, Fabrizio Simoncioni, The Traveller, Strange Flowers e dato spazio a numerose band emergenti durante eventi itineranti come l’iniziativa “RockOn On The Road”.

Altre band calabresi, sempre selezionate dall’Associazione, come ad esempio gli YtseJam Kr (Tributo ufficiale italiano dei Dream Theater) e i NeraLuce, hanno avuto la possibilità di condividere il palco con grandi ospiti internazionali, arricchendo ancora di più l’offerta del RockOn: si ricorda in particolare il tributo degli YJK di Crotone per il quarantennale dell’album dei Pink Floyd “The Dark Side of the Moon”, riproposto dal vivo in versione integrale in apertura al concerto degli Aristocrats durante l’ultima edizione del RockOn.

L’Associazione RockOn si basa fondamentalmente sulla passione e sull’impegno dei propri soci, sull’autofinanziamento, sull’esperienza acquisita nel corso degli anni, nonché sugli indispensabili rapporti pluriennali creati con le principali agenzie artistiche internazionali.

Ci sono poi tutti coloro che, in varia misura, contribuiscono materialmente alla realizzazione degli eventi, basandosi sulla nostra credibilità e sui risultati ottenuti.

Ma tutto quello che facciamo non avrebbe senso senza il costante supporto e l’apprezzamento di tantissime persone che da anni si recano fino a Martirano Lombardo per seguire quello che ormai è diventato un appuntamento fisso per chi voglia assistere a performance musicali di grandissimo livello: sono loro la nostra migliore pubblicità e la nostra spinta a fare meglio.

La nostra filosofia è che il “fare musica” equivale a “fare cultura”: perciò ogni nostro evento, oltre all’aspetto artistico immediato e dell’intrattenimento, è veramente riuscito quando lascia anche un “seme” per la crescita socio–‐culturale di ciascuno.

Se anche un solo ragazzino avesse iniziato a suonare uno strumento o ad appassionarsi alla musica grazie al RockOn, ci potremmo ritenere soddisfatti.

L’auspicio è quindi che il RockOn possa continuare a portare avanti i suoi progetti senza mai rinunciare alla qualità e ad i propri standard, offrendo un’immagine positiva non solo della nostra comunità, a cui vogliamo dare la migliore visibilità, ma dell’intera regione, spesso bistrattata dal circuito musicale di qualità.

loading...