Michel Camilo, vincitore Grammy Best Latin Jazz Album, al Lamezia Classica Festival · LameziaClick

LameziaClick Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

Michel Camilo, vincitore Grammy Best Latin Jazz Album, al Lamezia Classica Festival

sabato 12 luglio 2014

michel_camiloLAMEZIA TERME (CZ) – Il Lamezia Classica Festival chiude alla grande e con un grande nome del panorama musicale internazionale: Michel Camilo, pianista e compositore jazz annoverato tra i più bravi al mondo contando, nella sua discografia, i vertici delle classifiche dei migliori album jazz. Vincitore di un Grammy e di un Emmy, la sua collaborazione con il chitarrista flamenco Tomatito lo ha portato nel 2000 a vincere il Grammy nella sezione “Best Latin Jazz Album” occupando, per ben 10 settimane, il primo posto in classifica.
L’evento, da non perdere, è organizzato e sostenuto dal Conservatorio di Musica Tchaikovsky di Nocera Terinese con la collaborazione del Comune di Lamezia Terme e del Festival Internazionale Lamezia Jazz e avrà luogo il 15 luglio presso il Teatro Grandinetti di Lamezia Terme alle ore 21,30. Un onore per il Tchaikovsky, ma anche per l’Orchestra Filarmonica della Calabria che, diretta dal M°Filippo Arlia, accompagnerà il celebre pianista.

A tal proposito queste le parole di Arlia, anche direttore artistico del Lamezia Classica Festival: «Dopo Sergej Krilov, per me è un onore dirigere con la Filarmonica un artista di fama mondiale come Camilo. Questa stagione concertistica, attraversata da ospiti di eccellenza come Giacomo Prestia, Marcella Crudeli e Vincenzo Balzani, è stata aperta con il celebre Ramin Bahrami e si conclude ora con Camilo. Nomi che ci permettono di fare di questa stagione, un festival di caratura internazionale e di musica di eccellenza». Inoltre, aggiunge il direttore del Tchaikovsky, il M°Pierfrancesco Pullia: «l’onore è doppio, in quanto, accanto all’evento concertistico, Camilo, presso le sedi del Tchaikovsky, terrà un masterclass dal 12 al 14 luglio che in pochi giorni ha già raggiunto, tra uditori ed effettivi, il numero massimo delle iscrizioni, con allievi provenienti, tra l’altro, anche da fuori regione.

Un artista, quindi, la cui importanza trascende il nostro specifico contesto territoriale, per diventare risorsa e attrattiva anche al di fuori del contesto regionale». Un appuntamento dunque da non perdere per tutti gli amanti della musica di eccellenza e del jazz.

 

 

loading...