SanremoYoung, Raffaele Renda arriva secondo… ma non finisce qua per il cantante lametino · LameziaClick LameziaClick

LameziaClick Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

SanremoYoung, Raffaele Renda arriva secondo… ma non finisce qua per il cantante lametino

Non ce l’ha fatta il lametino Raffaele Renda a vincere il talent condotto da Antonella Clerici, SanremoYoung. Si è infatti classificato secondo, dietro alla quindicenne siciliana Elena Manuele. Una puntata ricca ed entusiasmante iniziata sulle note di “Your Song”. Quindi le esibizioni dei quattro finalisti.

Raffaele Renda duetta con Michele Bravi sulle note de “Il diario degli errori”, testo con cui il vincitore della settima edizione di X Factor è arrivato secondo a Sanremo 2017. Molto buona la votazione espressa dagli artisti della Academy: Renda, infatti, prende 10 da Mietta, Rocco Hunt ed Elisabetta Canalis.

Pippo Baudo arriva sul palcoscenico ed ha il compito di assegnare dei brani ai finalisti, per una ulteriore dimostrazione della loro bravura. A Raffaele Renda assegna “L’immensità”, brano di Don Backy, Mogol e Detto Mariano, cantata da Don Backy e Johnny Dorelli nel 1967.

L’ultima prova della finale per i giovani concorrenti è il musical “Jesus Christ Superstar” con Ted Neeley, il Gesù della versione cinematografica del 1973, dopo la quale vengono eliminati Luna Farina e Leonardo De Andreis.

Al duello finale Elena Manuele e Raffaele Renda sulle note di “Mentre tutto scorre” dei Negramaro.

Raffaele Renda guadagna quasi il 40% che non gli permette di vincere la prima edizione della rassegna canora. Ma è giovane, bravo e brillante. Saprà trovare il suo spazio sulla scena musicale italiana….e noi staremo qui a raccontarlo.

Commenta