Enno, il “Cane Carabiniere” che nel vibonese ha rinvenuto 120 munizioni durante una perquisizione · LameziaClick LameziaClick

LameziaClick Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

Enno, il “Cane Carabiniere” che nel vibonese ha rinvenuto 120 munizioni durante una perquisizione

POLIA (VIBO VALENTIA) – Nel corso della mattinata odierna, i Carabinieri della Stazione di Polia, unitamente ai militari della Compagnia di Serra San Bruno e ai Carabinieri Cinofili del 14° Battaglione di Vibo Valentia, insieme ad “Enno”, un’unità cinofila addestrata per i compiti di polizia, hanno effettuato un servizio al fine di contrastare il fenomeno del possesso illegale di armi, munizioni e materiale esplodente, ponendo in essere una serie di perquisizioni domiciliari nell’ambito del comune di Polia.

Nella circostanza, durante una delle varie perquisizioni effettuate, i militari operanti hanno rinvenuto circa 120 munizioni da fucile, di vario calibro e tipologia, illegalmente detenute, ben occultate all’interno di un’abitazione. Durante la perquisizione è stato proprio Enno a fiutare le tracce di questo munizionamento, guidando i militari affinché individuassero il nascondiglio.

Per tale reato è stato quindi deferito a piede libero un soggetto già noto alle forze dell’ordine, 42enne originario di Lamezia Terme, ma residente proprio in Polia, presente all’atto della perquisizione stessa.

Tutte le munizioni sono state quindi sequestrate e messe a disposizione dell’Autorità Giudiziaria per gli accertamenti del caso.

Commenta