Carcassa di capodoglio trovata nel vibonese. Cetaceo aveva coda quasi recisa da un cappio di corde e di reti · LameziaClick LameziaClick

LameziaClick Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

Carcassa di capodoglio trovata nel vibonese. Cetaceo aveva coda quasi recisa da un cappio di corde e di reti

PARGHELIA (VIBO VALENTIA) – La carcassa di un giovane capodoglio è stata trovata sulla spiaggia in località “Michelino” del Comune di Parghelia. Il cetaceo, lungo 6,5 metri, aveva la coda quasi recisa da un cappio di cordame e lembi di rete da pesca.
A fornire per primo la segnalazione, il coordinatore regionale di “Wwf Young”, Domenico Aiello, che ha prontamente avvisato la Guardia Costiera di Vibo Valentia e il responsabile del settore conservazione del Wwf del vibonese, Pino Paolillo.
Secondo l’associazione ambientalista, sulla base dei primi accertamenti, si tratterebbe di un esemplare di circa due anni e del peso approssimato di 2,5-3 tonnellate. E’ necessario infatti considerare che già al momento del parto, il neonato misura intorno ai 4 metri e può pesare fino a 800 chilogrammi. La morte del cetaceo dovrebbe risalire a pochi giorni prima dello spiaggiamento.

Commenta