I carabinieri arrestano 3 donne per furti in negozi di Scalea, Paola e Santa Maria del Cedro · LameziaClick

LameziaClick Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

I carabinieri arrestano 3 donne per furti in negozi di Scalea, Paola e Santa Maria del Cedro

sabato 28 ottobre 2017

SCALEA (COSENZA) – L’efficacia del controllo del territorio da parte dei Carabinieri della Compagnia di Scalea ha permesso nel pomeriggio di ieri ad un equipaggio della locale Aliquota Radiomobile di bloccare nel centro abitato scaleoto, a seguito delle indicazioni tempestivamente fornite dalla parte offesa, tre donne (una 46enne, una 42enne ed una 26enne) nonchè una minore (figlia di una delle tre) che, provenienti da Cosenza, avevano appena perpetrato un furto di vari capi d’abbigliamento da un negozio del luogo.

Le stesse, infatti, nel corso dell’immediata perquisizione, venivano trovate in possesso, a bordo dell’autovettura sulla quale viaggiavano (una Fiat 500) della refurtiva consistente in diverse maglie “griffate”, per un valore di oltre mille euro nonché di altro materiale che, da un rapido accertamento svolto, coinvolgendo i militari delle Stazioni competenti per territorio, era stato precedentemente asportato da:

un supermercato posto in Santa Maria del Cedro (generi alimentari per un valore di circa 150 euro);

un negozio di abbigliamento di Paola (capi di abbigliamento “griffati” per un valore di oltre 300 euro).

Le tre donne, sulla scorta di quanto accertato, venivano tratte in arresto e poste, su disposizione del Pubblico Ministero della Procura della Repubblica di Paola, agli arresti domiciliari in attesa del processo che sarà svolto, con rito direttissimo, presso il Tribunale di Paola (D.ssa Maria Francesca Cerchiara), mentre la minore è stata riaffidata ai genitori. La refurtiva rinvenuta è stata restituita agli aventi diritto.

Continua alacremente il lavoro investigativo dei militari della Compagnia di Scalea, d’intesa con il Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Paola, Dr. Pierpaolo Bruni, per verificare eventuali responsabilità penali delle stesse anche in ordine ad altri furti della medesima tipologia verificatisi nei centri tirrenici cosentini.

loading...