La Polizia di Stato arresta un giovane pusher nel quartiere di Catanzaro Lido · LameziaClick

LameziaClick Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

La Polizia di Stato arresta un giovane pusher nel quartiere di Catanzaro Lido

lunedì 14 agosto 2017

CATANZARO – Nel pomeriggio di ieri, personale del Commissariato Sezionale di P.S. di Catanzaro Lido ed equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine di Vibo Valentia hanno arrestato un catanzarese di diciotto anni appena compiuti il 12 agosto.

All’atto di un controllo nel quartiere Aranceto, gli Agenti della Polizia di Stato hanno trovato il giovane, a bordo del proprio scooter, in possesso di 3 dosi di cocaina (grammi 1,4), 1 dose di hashish (gr. 1.2) ed un involucro contenente marijuana (gr. 4,2).
Il giovane è stato dichiarato in arresto per il reato di detenzione, ai fini di spaccio, di sostanze stupefacenti (che sono state poste in sequestro) e, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria è stato trattenuto presso la locale camera di sicurezza in attesa dell’udienza di convalida dell’arresto che si terrà nella giornata odierna.
Nel corso dell’attività è stato sottoposto a sequestro anche il ciclomotore, privo di targa e non immatricolato, utilizzato dal giovane “pusher” anche per le cessioni a domicilio dello stupefacente.

Nel corso del medesimo servizio sono stati fermati due ragazzi trovati in possesso ciascuno di una dose di marijuana, che è stata posta in sequestro. Entrambi sono stati segnalati, quali assuntori, alla competente Autorità Amministrativa.

Il sequestro del ciclomotore si somma ad altri 2 sequestri di ciclomotori eseguiti nella precedente serata, a carico di altrettanti soggetti gravitanti nel medesimo ambito criminale nel quartiere marinaro della città, affollato di persone, dove era stato predisposto, da parte del Questore, un servizio straordinario di controllo del territorio.
Anche i predetti veicoli, privi di targa e di coperture assicurative, erano utilizzati da giovani per consentir loro più rapidi movimenti e, poiché privi di targa, di sottrarsi all’identificazione da parte delle Forze di Polizia.

loading...