Arrestato 24enne lametino per coltivazione e detenzione ai fini di spaccio nonché furto aggravato · LameziaClick

LameziaClick Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

Arrestato 24enne lametino per coltivazione e detenzione ai fini di spaccio nonché furto aggravato

mercoledì 14 settembre 2016

imageLAMEZIA TERME (CATANZARO) – Nel corso di mirati servizi volti al controllo del territorio, nonché al contrasto circa l’uso e l’abuso di sostanze stupefacenti i Carabinieri della Stazione Lamezia Terme Sambiase, hanno proceduto all’arresto di PALMIERI Gino, 24 anni, soggetto già noto alle forze dell’ordine per diversi precedenti di polizia ed ex avvisato orale di PS.

Nello specifico l’attività da parte dei militari dell’Arma, è scaturita a seguito di una perquisizione personale e domiciliare, durante la quale in un magazzino sito al piano terra, occultati all’interno di un frigorifero dismesso, veniva rinvenuto un barattolo in vetro con all’interno 103 grammi di sostanza stupefacente del tipo marijuana unitamente a un bilancino di precisione.

Nella soffitta, allestita a mò di serra artigianale, venivano altresì trovate 3 lampade alogene con parasole, alcuni vasi, un recipiente in plastica con all’interno 5 arbusti tagliati di canapa indiana, una forbice impregnata di sostanza stupefacente del tipo marijuana, un trita erba elettrico e materiale utile al confezionamento per il relativo “smercio”.

Nella prosecuzione della predetta attività di indagine emergeva inoltre che il PALMIERI, attraverso un cavo elettrico aveva creato un collegamento abusivo ad una cassetta esterna di derivazione dell’Enel posta sul muro esterno della predetta abitazione, provocando di fatto un danno stimato in 2500,00 euro relativo al furto di 14.000 kw.

Ultimate le operazioni di polizia, i militari procedevano al sequestro della sostanza, e a dichiarare il ragazzo in stato di arresto, sottoponendolo momentaneamente alla misura degli arresti domiciliari come disposto dalla competente Autorità Giudiziaria, in attesa del giudizio con rito per direttissima, a seguito della quale vi è stata la convalida dell’arresto ed è stato applicata la misura dell’obbligo di dimora nel Comune di Lamezia Terme.

loading...