Rapinata tabaccheria vicino chiesa Matrice. Cittadino romeno interviene per difendere titolare e viene sparato ma non è grave · LameziaClick

LameziaClick Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

Rapinata tabaccheria vicino chiesa Matrice. Cittadino romeno interviene per difendere titolare e viene sparato ma non è grave

venerdì 13 maggio 2016 - 10:32
Print Friendly, PDF & Email

carabinieri_volanteLAMEZIA TERME (CATANZARO) – Ieri sera intorno alle 20 si è consumata una rapina che poteva trasformarsi in tragedia. In quello che sicuramente può essere considerato il tabacchino storico di Sambiase, sono entrati due rapinatori armati e col volto coperto per raccogliere l’incasso della giornata.

La titolare non ha esitato a “concedere” il suo guadagno ai due balordi, del resto non era la prima volta che la rivendita fosse soggetta all’interesse di delinquenti senza scrupoli. Fatto sta, però, che un cittadino di nazionalità romena, chissà, forse amico della tabaccaia, è intervenuto per difendere la donna e bloccare i due. Ma uno dei balordi ha sparato, colpendo “l’eroe” all’addome e ferendolo, per fortuna, in maniera non grave.

Per fortuna non ci sono state conseguenze gravi, a parte lo spavento della titolare e il “piccolo buco” nella pancia del romeno, il quale ha avuto il coraggio di intervenire, e questo bisogna dirlo, per sfatare il mito dello “straniero cattivo”.

C.M.

loading...