Falerna, arrestata una donna di 40 anni per lesioni aggravate · LameziaClick

LameziaClick Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

Falerna, arrestata una donna di 40 anni per lesioni aggravate

martedì 8 marzo 2016

carabinieri_5FALERNA (CATANZARO) – Prosegue l’attenzione dei militari della locale Compagnia Carabinieri volta a sottolineare la percezione della sicurezza nel territorio garantendo una pronta risposta al cittadino. Nel corso della scorsa notte, i Carabinieri della Stazione di Falerna Scalo hanno tratto in arresto Fazio Giovanna, 41 anni, per il reato di lesioni gravissime. In particolare dell’Arma a seguito di una segnalazione al 112 della Centrale Operativa del Comando Compagnia, sono intervenuti a Falerna in viale Stazione a seguito di una telefonata che segnalava una lite all’interno di un’abitazione tra uomo ed una donna. Ivi giunti i Carabinieri, dopo aver individuato il luogo, sentendo delle grida provenire dall’interno, immediatamente i militari si sono introdotti all’interno riuscendo a bloccare la donna che, a seguito di una discussione avuta per futili motivi, in preda ad un raptus di follia si era scagliata contro il proprio coinquilino D’A. F., classe 56.

Lo stesso, rinvenuto privo di sensi riverso a terra in una pozza di sangue con evidenti segni di percosse e profonde ferite da taglio su più parti del corpo, è stato immediatamente trasportato dai medici del 118 ivi intervenuti presso il pronto soccorso di Lamezia Terme ove a seguito dei preliminari accertamenti è stato ricoverato in prognosi riservata.

Dopo aver rinvenuto l’arma del delitto all’interno del lavandino della cucina ed aver compiuto rilievi tecnici, la FAZIO è stata tradotta presso il Comando Compagnia dove a seguito di quanto appurato, accertate le responsabilità e i gravi indizi di colpevolezza attribuibili alla signora fermata, si è proceduto a dichiarare la stessa in stato di arresto trattenendola dopo le incombenze di rito presso le camere di sicurezza a disposizione dell’Autorità Giudiziaria in attesa del rito per direttissima a seguito del quale l’arresto è stato convalidato e le sono stati disposti gli arresti domiciliari.

loading...