Lamezia Terme, 23enne arresto per reato di combustione illecita di rifiuti e ricettazione · LameziaClick

LameziaClick Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

Lamezia Terme, 23enne arresto per reato di combustione illecita di rifiuti e ricettazione

venerdì 30 ottobre 2015

lamezia_scordovillo_fili_recuperati_rameLAMEZIA TERME (CZ) – I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Lamezia Terme, hanno tratto in arresto BERLINGERI Stefano, DI ANNI 23, ragazzo conosciuto alle forze dell’ordine per i suoi precedenti, resosi responsabile del reato di combustione illecita di rifiuti e ricettazione.

In particolare, nel corso di un normale servizio di controllo del territorio nella zona di Nicastro durante la quotidiana attività che l’Arma dei Carabinieri, nei pressi del campo rom di Scordovillo, i militari notavano due soggetti intenti a bruciare un grosso cumulo di rifiuti.

Immediatamente, al fine scongiurare ulteriori e più gravi conseguenze per la salute dei cittadini, due pattuglie hanno proceduto a bloccare i due prima che potessero scappare e rientrare all’interno del campo, provvedendo a spegnere l’incendio ed accorgendosi come quello che stavano bruciando fossero fili in rame misti a rifiuti.

Per tali ragioni i due ragazzi sono stati accompagnati in caserma ove si è anche avuto modo di constatare come parte di quei fili risultava di provenienza furtiva.

A questo punto il BERLINGIERI è stato dichiarato in stato di arresto e, come disposto dall’Autorità Giudiziari, trattenuto nelle camere di sicurezza del Comando Compagnia in attesa di giudizio con rito per direttissima, mentre l’altro ragazzo, minore, è stato deferito alla competente Procura.

loading...