Attacco a Tunisi, c’erano anche studenti catanzaresi dell’Istituto “Fermi” sulla nave MSC · LameziaClick

LameziaClick Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

Attacco a Tunisi, c’erano anche studenti catanzaresi dell’Istituto “Fermi” sulla nave MSC

giovedì 19 marzo 2015 - 10:06
Print Friendly, PDF & Email

CATANZARO – E’ ripartita stamani alle 6 dal porto di Tunisi la nave della MSC Crociere con a bordo il centinaio di studenti dell’istituto “Fermi” di Catanzaro Lido. La partenza è stata posticipata dalle autorità locali per ragioni di sicurezza dopo il grave attentato che ha sconvolto la capitale maghrebina. La notizia è stata fornita al sindaco Sergio Abramo, che ha costantemente seguito l’evolversi della situazione, dal dirigente scolastico prof. Luigi Macrì. La nave della MSC proseguirà il programma della crociera, direzione Barcellona.

Ha tirato un sospiro di sollievo il sindaco Sergio Abramo quando è riuscito ad avere notizie degli studenti dell’istituto pedagogico di Catanzaro Lido in gita a Tunisi, colpita ieri da un drammatico attentato terroristico che ha provocato diverse vittime.

Il primo cittadino, appresa la notizia, si è immediatamente messo in contatto telefonico con il preside dell’istituto scolastico, Luigi Macrì, e il direttore regionale dr. Diego Bouchet per avere rassicurazione sulle condizioni di sicurezza dei giovani studenti.

Macrì ha spiegato che nessuna situazione di pericolo è stata vissuta dai ragazzi, i quali si trovavano fortunatamente in una zona distante da quella presa di mira dai terroristi.Abramo si è augurato che le famiglie catanzaresi, scampato il pericolo, possano al più presto riabbracciare i loro ragazzi.

loading...