Tenta truffa alle Poste di via Filzi ma viene sorpreso · LameziaClick

LameziaClick Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

Tenta truffa alle Poste di via Filzi ma viene sorpreso

venerdì 13 giugno 2014

Insegna Ufficio PostaleLAMEZIA TERME (CZ) – I finanzieri del Gruppo della Guardia di Finanza di Lamezia Terme hanno bloccato, in flagranza di reato, una persona mentre stava per realizzare una truffa ai danni dell’ufficio postale centrale della città, ubicato in via F.Filzi.Sicuro di farla “franca”, il soggetto in questione, si era presentato presso lo sportello postale, richiedendo l’apertura di un conto corrente da intestare a se’ medesimo, esibendo tuttavia una carta d’identita’ sospetta.

I finanzieri , che si trovavano presso l’ufficio postale per acquisire documentazione afferente ad altre indagini, notavano casualmente il documento identificativo in questione e, qualificatisi, iniziavano immediatamente approfondimenti speditivi sulla genuinità della carta d’identita’ utilizzata.

Dai riscontri svolti, risultava subito che il documento era intestato a persona inesistente.

In esito ad ulteriori esami tecnici, emergeva pure che il timbro a secco apposto sulla fotografia del soggetto non coincideva perfettamente con quello impresso sul la parte cartacea del documento, togliendo cosi’ ogni dubbio sulla contraffazione dello stesso.

Il soggetto che tentava la truffa e’ stato quindi immediatamente bloccato e identificato, questa volta esattamente.

La successiva perquisizione personale, in un secondo tempo estesa anche all’autovettura in uso all’indagato, permetteva ai militari di rinvenire un ulteriore documento d’identita’ falso, intestato ad altra persona, risultata anch’essa inesistente, nonche’ ulteriori documenti amministrativi, di vario genere, palesemente contraffatti , prontamente sequestrati dai militari.

La persona e’ stata denunciata in stato di liberta’ all’autorita’ giudiziaria lametina per falso e tentata truffa aggravata ai danni delle poste italiane.

Sono in corso indagini per stabilire compiutamente i moventi precisi dei reati compiuti.

 

loading...