L’Arcivescovo Graziani e Affidato consegnano i Diademi per la Madonna Polacca · LameziaClick

LameziaClick Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

L’Arcivescovo Graziani e Affidato consegnano i Diademi per la Madonna Polacca

sabato 20 maggio 2017 - 12:41
Print Friendly, PDF & Email

CROTONE – Nel corso della solenne concelebrazione tenutasi a Crotone, in piazza Duomo, nel corso della quale è stato sottoscritto il gemellaggio tra il Santuario di Czestochowa e quello di Capocolonna, sono stati anche consegnati i diademi realizzati dal maestro Orafo crotonese, Michele Affidato, ai Padri Paolini di Polonia, che glieli hanno commissionati per l’incoronazione di Maria di Czestochowa. Quest’ultimo evento si terrà, nel prossimo mese di luglio, per l’incoronazione in Polonia. La realizzazione dei diademi da parte del maestro Affidato ha il sapore di una riparazione che il popolo polacco ha voluto praticare nei confronti dell’icona di Jasna Gora, che fu derubata delle corone donatele da Papa Clemente XI. I diademi, commissionati e realizzati a Crotone, sono molto somiglianti alle corone rubate. Se ne distanziano per un’aggiunta di tre stelle a quelle esistenti nelle precedenti corone. Tale aggiunta ha la valenza di un simbolo trinitario.

La consegna è avvenuta per mani dell’Arcivescovo di Crotone – S. Severina e dello stesso orafo Affidato ai Padri Paolini che hanno raggiunto Crotone per l’evento: il Reggente del Tribunale della Penitenzieria Apostolica Monsignor Krzysztof Nykiel, i responsabili del Santuario di Czestochova, tra cui il Procuratore Generale Padre Basilio Degorski, il Priore del Monastero di Jasna Góra Padre Marian Waligóra e Padre Michal Legan dell’Università Pontificia Giovanni Paolo II di Cracovia.

La suddetta consegna può essere definita anche come una consegna dell’intera famiglia Affidato; questa, oltre che lavorare insieme nel laboratorio di arte orafa, ha vissuto tutta insieme e in modo molto intenso la relazione amicale e affettuosa che si è intrecciata nel tempo con i Padri Paolini di Polonia, nata in modo del tutto spontanea e occasionale, su iniziativa di una giovane donna polacca, devota alla Madonna Nera di Jasna Gora. Il figlio del Maestro Affidato, Antonio, in processione offertoriale, ha portato all’altare, con il Padre, i diademi; le figliole Vanessa ed Emanuela due immagini mariane a ricordo di tale evento. Il maestro Affidato ha preso la parola alla fine della concelebrazione per spiegare, seppur sommariamente, la storia dei nuovi diademi, per illustrare con l’ausilio di una scheda tecnica alcuni dettagli che li contraddistinguono, per ringraziare i Padri Paolini della fiducia concessa, la Chiesa crotonese del supporto offertogli, i presenti corsi così numerosi ad applaudire alla sua nuova opera.

loading...