Omaggio floreale della Chiesa e della città di Lamezia all’Immacolata l’8 dicembre · LameziaClick

LameziaClick Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

Omaggio floreale della Chiesa e della città di Lamezia all’Immacolata l’8 dicembre

martedì 6 dicembre 2016

imageLAMEZIA TERME (CATANZARO) – La Chiesa e la città di Lamezia rinnovano l’omaggio floreale alla Madonna nel giorno in cui la Chiesa celebra la solennità dell’Immacolata. Giovedì 8 dicembre alle 19.30 il Vescovo Luigi Cantafora insieme al Capitolo della Cattedrale, ai parroci e alle comunità parrocchiali della Vicaria dei Santi Pietro e Paola, alla presenza del Sindaco e delle autorità civili e militari, deporrà una corona di fiori alla statua della Madonna in Piazza Ardito.

Ad offrire quest’anno la corona, sarà un rappresentante dei Missionari Vincenziani presenti a Lamezia in vista di un duplice anniversario che la famiglia fondata da San Vincenzo De’ Paoli vivrà nel prossimo anno. Nel 2017, infatti, ricorreranno i 400 anni dalla prima predica di una missione ai poveri nella campagna francese di Folleville da parte di San Vincenzo, evento che diede inizio alla missione e al carisma dei vincenziani, e i 50 anni da quando ai Vincenziani fu affidata la cura pastorale della comunità parrocchiale di S. Giovanni Battista a S. Eufemia.

50 anni fa i missionari vincenziani lasciavano il servizio presso l’allora seminario di Nicastro per dedicarsi al servizio parrocchiale di una comunità che, oltre all’attuale S. Eufemia, comprendeva anche la zona di Gizzeria Lido e Mortilla. La chiesa di S. Francesco a S. Eufemia e la casa canonica in piazza Italia, recentemente restaurata, è sede della casa dei Padri Vincenziani a Lamezia.

Diversi i missionari vincenziani che in questi cinquant’ anni si sono distinti nella comunità diocesana lametina per il loro servizio pastorale, oltre che nella città di Lamezia, presso le comunità parrocchiali di Curinga, Amato, Miglierina, Angoli, Cancello e Migliuso. Una figura molto cara alla famiglia vincenziana lametina è stata quella di Padre Sebastiano Serino, impegnato prima nel servizio al seminario di Nicastro poi nelle comunità parrocchiali.

Al carisma di San Vincenzo De’ Paoli, si ispirano numerosi associazioni laicali di volontariato, tra le quali è presente nella Diocesi lametina il Gruppo di Volontariato Vincenziano. I volontari vincenziani sono impegnati nei territori parrocchiali o interparrocchiali per promuovere nella comunità l’animazione della carità in spirito di servizio ai poveri, evangelizzando con l’esempio di vita, unendo la vita di preghiera alla carità operosa sulle orme del Fondatore.

loading...