“Dio a modo mio, giovani e fede nel contesto di Lamezia”, convegno al Campanella · LameziaClick

LameziaClick Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

“Dio a modo mio, giovani e fede nel contesto di Lamezia”, convegno al Campanella

mercoledì 13 aprile 2016

imageLAMEZIA TERME (CATANZARO) – Il Delegato Diocesano dell’Università Cattolica del Sacro Cuore Don Fabio Stanizzo, in collaborazione con gli Istituti Scolastici Superiori della Piana di Lamezia Terme, ha promosso il convegno “Dio a modo mio. Giovani e Fede nel contesto di Lamezia Terme: un indagine locale”, tenutosi nei giorni scorsi presso il Liceo Campanella.
Nel corso dell’iniziativa sono stati presentati i dati del rapporto curato dall’Istituto Giuseppe Toniolo, ente fondatore dell’Università Cattolica del Sacro Cuore.
L’indagine ha sottoposto a 5000 studenti circa degli Istituti Superiori di Lamezia Terme, di età compresa tra i 14 e i 19 anni, un questionario al quale gli Studenti hanno risposto in forma anonima.
I dati raccolti, sono stati analizzati ed illustrati all’attenta platea dal Docente di “Sociologia della Famiglia e dell’infanzia” dell’Università Cattolica di Milano, Professore Diego Mesa, che ha “incantato” gli studenti i quali hanno partecipato attivamente formulando i loro quesiti.
Dall’indagine è emerso che la fede si configura come una scelta Personale e Consapevole da parte dei ragazzi. Il giovane che si avvicina alla fede lo fa per il bisogno di Spiritualità, Solidarietà ed Amicizia.
Particolarmente apprezzato l’intervento del Vescovo di Lamezia Terme Mons. Luigi Cantafora il quale ha sottolineato che la Chiesa deve annunciare ai giovani la Buona notizia che il Signore ci ama, che ci raggiunge e cambia la nostra vita”.
Don Fabio Stanizzo ha ringraziato tutti, dai Docenti delle Scuole Superiori all’Università Cattolica per il lavoro svolto e ha auspicato la stampa di questi dati da distribuire nelle Parrocchie per coglierne l’indirizzo e favorire sempre più la Fede tra i Giovani.
Il Sindaco di Lamezia Terme Paolo Mascaro, ha focalizzato l’attenzione degli Studenti su due concetti: “Credere e Partecipare” ribadendo l’invito di credere in un futuro migliore per la nostra terra e credere in una società migliore partecipando attivamente alla vita Comunitaria, “Il compito della Società Civile è di Controllare l’operato degli Amministratori e da Sentinelle Contestare le incongruenze, ma soprattutto Partecipare”.
Si è così concluso l’incontro tra una generazione di Liceali giovani, sani e attenti, fortemente motivati, anche dalla Fede e il Professore Diego Mesa preparatissimo ma anche simpatico, ironico e carismatico, dallo spiccato accento bresciano. Il Professore ha illustrato i freddi numeri statistici con calore, stimolando la platea di studenti a porre numerose domande, creando così un dibattito con i relatori. Prima di salire sull’aereo per Brescia il Professore si è concesso il privilegio di una passeggiata sul lungomare della spiaggia di Lamezia Terme “Giovanni Falcone e Paolo Borsellino”, dove ha avuto modo di esprimere un sincero sentimento di stima ed apprezzamento per una Città, che non conosceva, ma che ha scoperto vitale ed all’avanguardia, dinamica e progressista. L’ultimo pensiero prima di salire sull’aereo è stato per la Cattedrale visitata al mattino ed al Vescovo Luigi Antonio Cantafora.

Claudio Campanozzi

loading...