Un bando della Diocesi di Lamezia Terme per i giovani sul tema del bene comune · LameziaClick

LameziaClick Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

Un bando della Diocesi di Lamezia Terme per i giovani sul tema del bene comune

mercoledì 18 marzo 2015

bando_diocesi_giovaniLAMEZIA TERME (CZ) – Dalle proposte per la valorizzazione del patrimonio storico e culturale al welfare di prossimità; dalle idee sui “beni comuni” alla prospettiva di mettere in rete Lamezia con i comuni limitrofi. Sono questi alcuni dei criteri previsti dal bando “Lamezia Terme e il bene comune” promosso dalla Scuola Laboratorio di Dottrina Sociale della Chiesa della Diocesi di Lamezia Terme, rivolto agli studenti dell’ultimo anno delle scuole superiori e ai giovani della Diocesi tra i 19 e i 36 anni. Saranno coinvolti i 25 comuni del territorio diocesano e, in palio per i 6 vincitori, tre premi in denaro e la possibilità di partecipare alla Summer School promossa e organizzata dalla Fondazione “G. Toniolo” di Verona a Sfruz in Trentino.

I partecipanti avranno tempo fino al 10 aprile alle ore 12 per consegnare gli elaborati scritti, artistici o i progetti multimediali alla segreteria della Curia della Diocesi di Lamezia Terme (Via Lissania, 2) dove saranno valutati in due fasi da una Commissione nominata, dall’Ufficio Diocesano Problemi Sociali, Lavoro, Giustizia e Pace. Due gli obiettivi del concorso: stimolare i giovani a conoscere il magistero sociale della Chiesa, approfondendo testi del magistero e interrogandosi sulla questione del “bene comune”, cardine della Dottrina Sociale della Chiesa e punto di riferimento per quanti sono impegnati nella vita politica e sociale; sollecitare i giovani ad elaborare idee progettuali per concretizzare sul territorio lametino i temi del magistero sociale della Chiesa, quali la solidarietà, la sussidiarietà, la centralità della persona nella vita sociale ed economica.

“Con questo bando – ha dichiarato Don Fabio Stanizzo nel corso della conferenza stampa di presentazione – vogliamo invitare i giovani a riflettere su tema del bene comune che non coincide soltanto con il benessere materiale, ma è l’aspirazione alta di tutti gli uomini a cui tutti siamo chiamati a concorrere come singoli cittadini, come Chiesa, come istituzioni, come imprenditori e professionisti. Dopo nove anni dall’inizio cammino della Scuola di Dottrina Sociale della Chiesa, iniziamo a raccogliere i frutti di un lavoro faticoso ma carico di entusiasmo, animato dal desiderio di proporre alla nostra comunità lametina i valori del magistero sociale della Chiesa come bussola di riferimento per costruire il bene comune. Con questo concorso vogliamo sensibilizzare i giovani al bene comune e all’impegno costruttivo per realizzarlo: fare politica non significa soltanto costruire una strada, ma pensare alle persone che l’attraverseranno, avere come punto di partenza e di arrivo la persona e la sua crescita integrale”.

Per Elena Cerra, co-direttore della Scuola Laboratorio “questo concorso offre ai giovani la possibilità di interrogarsi su come vedono Lamezia Terme oggi, su cosa poter fare in prima persona per realizzare uno sviluppo autentico della nostra comunità. Gli appuntamenti mensili al Liceo Scientifico Galiei, nell’ambito della Scuola di Dottrina Sociale, ci danno conferma di volta in volta dell’interesse degli studenti e della loro grande capacità di sviluppare idee progettuali. Ci auguriamo che tanti giovani della nostra città parteciperanno al bando dando il loro contributo alla vita della città in una fase importante come questa che precede le elezioni amministrative”

La premiazione avverrà alla presenza del Vescovo Mons. Luigi A. Cantafora, in occasione della conclusione del IX anno di Scuola di Dottrina Sociale della Chiesa, il prossimo 22 maggio 2015. Il bando è scaricabile dal sito www.diocesilameziaterme.it

loading...