Maddalena Cimino alla festa della Madonna del Riposo “Grazie Papa Francesco per la vicinanza ai cristiani perseguitati nel mondo” · LameziaClick

LameziaClick Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

Maddalena Cimino alla festa della Madonna del Riposo “Grazie Papa Francesco per la vicinanza ai cristiani perseguitati nel mondo”

mercoledì 10 settembre 2014

festa_madonna_del_riposo_2014_1PLATANIA (CZ) – La comunità di Platania (Cz) ha partecipato con devozione e profonda fede ai festeggiamenti in onore della Madonna del Riposo riunendosi nella chiesa a Lei dedicata e intitolata appunto “La Madonna del Riposo”, resa più elegante dagli addobbi artistici di Domenico Montagnese di Laureana di Borrello.

I festeggiamenti sono stati preceduti da un triduo di momenti religiosi comprendenti, tra l’ altro, la recita del Santo Rosario meditato al quale è seguita la Santa Messa. La comunità del piccolo centro dell’entroterra lametino ha accolto i numerosi appelli lanciati di Papa Francesco della Conferenza Episcopale Italiana a pregare per i cristiani perseguitati a motivo della propria fede in Iraq, in Nigeria e in ogni parte del mondo con una veglia, animata dal gruppo scout di Platania, che è stata celebrata Domenica scorsa a partire dalle ore 21.30 e che si è protratta per tutta la notte.

«Ci lasciano increduli e sgomenti le notizie giunte dall’Iraq: migliaia di persone, tra cui tanti cristiani, cacciati dalle loro case in maniera brutale; bambini morti di sete e di fame durante la fuga; donne sequestrate; violenze di ogni tipo; distruzione di patrimoni religiosi, storici e culturali. Tutto questo offende gravemente Dio e l’umanità. Non si porta l’odio in nome di Dio! Le notizie che giungono dall’Iraq ci addolorano. Signore, insegnaci a vivere in solidarietà con i fratelli che soffrono». Con queste toccanti parole di papa Francesco il parroco Don Pino Latelli ha iniziato il suo intervento descrivendo con tono accorato la situazione drammatica di tanti cristiani perseguitati a motivo della loro fede in diversi paesi del mondo e ha aggiunto che «oggi ci sono cristiani perseguitati a cui non è nemmeno concesso di pregare e che ci sono più martiri cristiani ora che nei primi tempi della chiesa. La speranza è che la nostra preghiera, insieme alla mobilitazione e alla preghiera di tanti, – ha concluso il sacerdote – fermi la violenza che si accanisce sui cristiani perseguitati per la loro fede in Cristo». festa_madonna_del_riposo_2014_2«Abbiamo elevato al Signore – aggiunge Maddalena Cimino, responsabile della pastorale del turismo religioso – la preghiera per i cristiani che subiscono violenza e sono messi alla prova per la loro fedeltà al Vangelo, unendo la nostra voce alla voce di Papa Francesco che, anche nelle ultime ore, ha pregato per i cristiani indifesi e perseguitati in Iraq e non solo. Siamo grati al Santo Padre che è sempre vicino a noi e soprattutto è accanto a tutti i cristiani che soffrono a causa del Vangelo i quali, nella sua preghiera e nelle sue parole, trovano motivo di speranza e coraggio per vivere e testimoniare la fede in quest’ora di incertezza e profonda sofferenza».

A conclusione dell’ultima solenne liturgia celebrata la sera della festa liturgica della Natività della Vergine Maria, la Statua lignea della Madonna del Riposo, illuminata dalle fiaccole dei fedeli, presenti il Vice sindaco di Platania Davide Esposito, il comandante della locale stazione Carabinieri maresciallo Giorgio Carafa e altre autorità civili e militari, è stata portata in processione per le vie principali del caratteristico paese posto ai piedi del monte Reventino. Infine l’immancabile spettacolo pirotecnico.

loading...