Dia confisca beni per otto milioni di euro a imprenditore cosentino · LameziaClick

LameziaClick Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

Dia confisca beni per otto milioni di euro a imprenditore cosentino

giovedì 24 novembre 2016 - 14:56
Print Friendly, PDF & Email

CATANZARO – La Dia di Catanzaro ha confiscati beni per un valore di otto milioni di euro riconducibili ad un imprenditore, Carlo Samà, di Amantea (Cosenza), che lavora nel settore della raccolta e dello smaltimento dei rifiuti.
La confisca é stata fatta in esecuzione di un decreto emesso dalla Corte d’appello di Catanzaro divenuto definitivo dopo il vaglio della Corte di cassazione. Samà é stato condannato per associazione per delinquere di tipo mafioso nel processo scaturito dall’operazione “Nepetia”.
I beni confiscati consistono in quote di varie società, tutte con sede ad Amantea, ed in decine di beni mobili ed immobili, mezzi industriali e numerosi rapporti finanziari.
La proposta di applicazione della confisca é stata fatta dal Direttore della Dia, Nunzio Antonio Ferla.

loading...