“#OraParlaTu – 3 minuti per la tua terra”. Copanello fabbrica delle idee per una notte · LameziaClick

LameziaClick Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

“#OraParlaTu – 3 minuti per la tua terra”. Copanello fabbrica delle idee per una notte

venerdì 26 agosto 2016

imageCOPANELLO (CATANZARO) – Un momento di riflessione, una fabbrica di idee, una festa. E’ stato un po’ tutto questo ‘#OraParlaTu – 3 minuti per la tua terra’, l’evento ideato ed organizzato dall’associazione #lacalabriacherema che si è tenuto ieri 25 agosto nella magnifica cornice di Copanello di Stalettì.

Tanti i calabresi, arrivati un po’ da tutta la regione, che hanno accolto l’invito al confronto e all’ascolto lanciato dai ragazzi de #lacalabriacherema. Quasi a voler sottolineare che il progetto nato due anni fa sta crescendo giorno dopo giorno ed ha ormai abbracciato tutta quella Calabria che ha voglia di riscatto, di positività, di nuove energie.

Le prime parole di Daniele Rossi, presidente de #lacalabriacherema, però, non potevano che essere rivolte a chi da più di 48 ore vive una tragedia: «Vorrei ricordare le vittime del terremoto, con un pensiero e un applauso per chi ha perso tutto». Commozione inevitabile e un piatto di amatriciana solidale. Anzi: 200 piatti, quelli preparati dallo staff dello chef Luca Abbruzzino e serviti con offerta libera per contribuire alla ricostruzione dei paesi distrutti dal sisma che ha colpito il Centro Italia.

Poi il via agli interventi dal palco, dopo i saluti istituzionali del sindaco di Stalettì, Concetta Stanizzi, e del presidente della Proloco di Stalettì, Rosario Mirarchi. «Abbiamo voluto dare la parola a tutti i calabresi – ha spiegato Daniele Rossi – perché in questo momento credo sia importante ascoltare tutti e trovare le migliori soluzioni per cambiare la Calabria. Criticare è sempre facile, da questo palco arriveranno idee, proposte ed esempi».
Gli esempi di Calabria positiva più belli sono stati anche premiati nel corso della serata. Samanta Lamanna, per il progetto a favore dei bambini autistici “Let it be children”; Luca Abbruzzino per gli importanti risultati nel mondo della cucina; Massimiliano Capalbo, tra i fondatori di “Orme nel Parco”; Luca Valentini, del lido “Hangloose Beach” di Gizzeria tra i più conosciuti e apprezzati a livello internazionale per gli sport velici; Antonio Matozzo, presidente della Volley Soverato; i ragazzi del Fiume Lao, per l’importante contributo al rilancio del turismo nel nostro territorio; Domenico Lucano, primo cittadino di Riace; Fabio Corigliano, della cooperativa “Zarapoti”, per aver dato vita al primo lido per disabili; Piero Greco e Mariateresa Rizzo, che con il gruppo “Subacquei senza frontiere” di Paola hanno permesso ai ragazzi disabili di scoprire e conoscere il mare; Giada Cosentino, manager di successo della Zte Corporation.

Dopo i premi parola al pubblico con un timer sul grande schermo a scandire i 3 minuti concessi ad ognuno per presentare la propria idea di rilancio. Tanti gli argomenti messi in campo: dalla cultura alla sanità, passando per la viabilità, le imprese, lo sport.
Applausi per ognuno di loro e poi via alla festa con la musica dei Folk ‘n Roll, tra le band emergenti calabresi più apprezzate nel panorama musicale nazionale.

loading...