Domani a Sellia Marina la fiaccolata per le vittime della SS 106 · LameziaClick

LameziaClick Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

Domani a Sellia Marina la fiaccolata per le vittime della SS 106

martedì 23 agosto 2016 - 19:23
Print Friendly, PDF & Email

imageSELLIA MARINA (CATANZARO) – L’Associazione “Basta Vittime Sulla Strada Statale 106” e l’Associazione “Amici di Danilo” di Badolato ancora scossi per l’ennesima tragedia avvenuta nei giorni scorsi sulla S.S.106 confermano la seconda Fiaccolata in ricordo di Matteo Battaglia, di Vittoria, Lorena, Pasquale e di tutte le vittime della S.S.106 in Calabria e rilanciano un appello rivolto alle istituzioni affinché possano assumere interventi urgenti di messa in sicurezza e di ammodernamento ormai necessari e non più rinviabili sulla “strada della morte”.

«Una tragedia immane – scrive il Direttivo dell’Associazione “Amici di Danilo” di Badolato – quella avvenuta altro ieri sera sulla strada statale 106 all’ingresso sud di Santa Caterina sullo Ionio. Una fatalità insopportabile che ha distrutto i sogni di vita di tre giovani badolatesi e che sta mettendo a rischio la vita di altri due giovani amici. Una tragedia che ha travolto in maniera indescrivibile le famiglie delle tre vittime (e non solo), e che ha scosso in maniera straordinaria la piccola comunità di Badolato e quelle del comprensorio. Lorena, Vittoria e Pasquale, tutti giovani brillanti di Badolato, e con un’immensa gioia di vivere, resteranno nel cuore e nel ricordo di tutti e la loro improvvisa ed inaccettabile dipartita segnerà Badolato e la sua storia per sempre. Resterà anche la rabbia per la dinamica di un incidente stradale assurdo avvenuto in una “strada mortale”, la più pericolosa d’Italia, che necessita da anni di un’urgente messa in sicurezza e di un complessivo ammodernamento infrastrutturale. Resterà tutto, o forse col tempo lentamente passerà, ma resta l’urgenza che le istituzioni – si fa riferimento all’intera classe dirigente a vario livello declinata sul territorio nazionale, regionale e locale – capiscano seriamente che non si può più restare inermi di fronte ad una permanente “Strage di Stato” che registra annualmente decine e decine di vittime. Urgono interventi migliorativi, seri e determinanti, sulla tratta di S.S.106 Monasterace – Badolato – Soverat e che non siano limitati solo ad abbellimenti estetici di ponti monumentali. Urge cambiare rotta e dare dignità ad un’arteria di collegamento fondamentale per il basso ionio catanzarese. Urge porre fine a questo stillicidio e “bollettino di guerra” intriso di sangue, sofferenze, lacrime, ferite inguaribili, dolori infiniti, fiori e croci a bordo strada, vite spezzate e sogni infranti».

«L’Associazione “Basta Vittime Sulla Strada Statale 106” – scrive il Direttivo – attraverso il suo Presidente Fabio Pugliese, i Dirigenti e tutti gli iscritti intende esprimere il proprio cordoglio e la propria vicinanza al sindaco di Badolato Gerardo Mannello, all’intero Consiglio Comunale, all’amica Presidente ed a tutti gli iscritti dell’Associazione “Amici di Danilo” di Badolato, ed a tutta la comunità badolatese colpita per la perdita di Lorena, Vittoria e Pasquale. Oggi è un giorno di lutto per l’intera comunità calabrese. La nostra Associazione è idealmente vicina agli amici di Badolato a cui ci uniamo con sentimenti di solidarietà e dolore. L’Associazione “Basta Vittime Sulla Strada Statale 106” conferma la fiaccolata organizzata da settimane e prevista per domani a Sellia Marina con inizio alle ore 19:00 presso la Chiesa Stella Maris posizionata proprio sulla S.S.106. Sarà l’occasione per ricordare il piccolo Matteo Battaglia, Vittoria, Lorena, Pasquale, Deborha, Vittorio e tutte le vittime della S.S.106 in Calabria.».

loading...