Cimitero internazionale dei migranti a Tarsia, plauso del Vaticano. Il 2 novembre se ne parla in diretta sulla Radio Vaticana · LameziaClick

LameziaClick Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

Cimitero internazionale dei migranti a Tarsia, plauso del Vaticano. Il 2 novembre se ne parla in diretta sulla Radio Vaticana

sabato 31 ottobre 2015

imageIl Vaticano plaude al cimitero internazionale dei migranti e con la Radio Vaticana scende in campo e sceglie, significativamente, il giorno dei defunti per dedicare una trasmissione e far conoscere in tutto il mondo questa grande iniziativa umanitaria universale.

Secondo quanto si legge sulla Gazzetta del Sud, il programma, condotto dal giornalista Fabio Colagrande, andrà in onda in diretta, lunedì 2 novembre, pochi minuti dopo le 13. In collegamento telefonico dalla Calabria ci saranno Mons. Salvatore Nunnari, Vescovo emerito di Cosenza e Presidente uscente della conferenza episcopale calabra, il leader del Movimento Diritti Civili, Franco Corbelli, promotore di questa importante opera umanitaria e il sindaco di Tarsia, Roberto Ameruso, che è il comune del cosentino dove sorgerà il cimitero internazionale dei migranti, su un’area di quasi 10 mila metri quadrati, in un luogo di grande valore simbolico, a poca distanza dall’ex campo di concentramento di Ferramonti di Tarsia, il più grande lager italiano costruito dal Fascismo durante la seconda guerra mondiale, che si caratterizzò per la grande umanità della gente del luogo, nonostante la crudeltà della guerra e la ferocia delle leggi razziali. “Voglio personalmente ringraziare Papa Francesco – ha detto Corbelli – per l’attenzione e l’aiuto che la Chiesa e la Radio Vaticana daranno per il raggiungimento di questo storico traguardo umanitario”. Il cimitero sarà intitolato al piccolo Aylan Kurdi morto a tre anni durante la traversata e diventato simbolo di questa strage di innocenti.

loading...