Immigrazione, Franco Corbelli (Diritti Civili): “Grazie Papa per forte richiamo” · LameziaClick

LameziaClick Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

Immigrazione, Franco Corbelli (Diritti Civili): “Grazie Papa per forte richiamo”

mercoledì 17 giugno 2015 - 16:04
Print Friendly, PDF & Email

franco_corbelliCATANZARO – Il leader del Movimento Diritti Civili, Franco Corbelli, esprime “grande soddisfazione per il forte richiamo di oggi di Papa Francesco sul dramma dei migranti” e lo ringrazia “per aver accolto il suo appello a intervenire con un gesto eclatante su questa drammatica emergenza umanitaria degli immigrati”.
“Il Santo Padre – afferma – ha fatto il suo intervento oggi subito dopo i gravi fatti di Ventimiglia, lo sgombero forzato degli immigrati che stazionavano sulla scogliera in attesa di poter entrare in Francia: uno sgombero di poveri, innocui e sfortunati migranti, trascinati per strada e caricati su un pullman, che ha provocato rabbia e dolore e ha rappresentato una vergogna, un pugno in faccia all’Italia, alla nostra storia di accoglienza, solidarietà e ospitalità. Ringrazio Papa Francesco per il suo forte richiamo all’Italia, all’Europa e al mondo sul dramma dei migranti. Lo ringrazio per aver accolto il mio appello, che gli avevo rivolto pubblicamente pochi giorni fa.
Dalla Calabria, regione in prima fila per l’accoglienza ai profughi, avevo rivolto un appello a Papa Francesco invitandolo a compiere un gesto forte, simbolico per richiamare l’attenzione dell’Europa e del mondo intero sul dramma dei migranti”.
“Gli avevo chiesto – aggiunge – di parlare di questo dramma e di invitare in Piazza San Pietro i migranti che stazionano davanti alle stazioni di Tiburtina e Termini, a Roma, quelli accampati davanti alla stazione Centrale di Milano, quelli che vivono da giorni su una scogliera a Ventimiglia e vengono vergognosamente rifiutati dalla Francia. Per un giorno tutti questi poveri migranti in Piazza San Pietro per mostrare al mondo tutto il loro dramma. Il Santo Padre non ha perso tempo e, con la sua umanità e sensibilità, oggi nel corso dell’udienza generale del mercoledì in Vaticano, ha denunciato al mondo il dramma dei migranti, ha criticato e poi perdonato chi chiude la porta e non accoglie i profughi. In Piazza San Pietro oggi idealmente accanto a Papa Francesco c’erano tutti loro, quell’esercito di poveri e sfortunati migranti che cercano di arrivare in Europa fuggendo dalla miseria, dalle guerre e dalle persecuzioni”. (ANSA).

loading...