Primavera in Vespa 2015: girovagando per l’area grecanica · LameziaClick

LameziaClick Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

Primavera in Vespa 2015: girovagando per l’area grecanica

giovedì 4 giugno 2015 - 12:52
Print Friendly, PDF & Email

primavera_vespaÈ tutto pronto per la seconda edizione della Primavera in Vespa che si terrà domenica prossima, 7 giugno 2015, nell’Area Grecanica nel cuore dell’Aspromonte, tra i comuni di: Brancaleone, Staiti e Ferruzano.

Questo spettacolare raduno degli appassionati della mitica motoretta Storica, simbolo dell’Italia, è stato organizzato anche quest’anno dalla Pro-Loco di Brancaleone e del Vespa Club di Siderno, in collaborazione con L’Unione Nazionale delle Pro-Loco, con le Pro-Loco di Staiti e Ferruzzano. Sarà una bellissima giornata trascorsa a passeggio per le strade dei paesi GrecanicI, per godersi il mare, le campagne e i meravigliosi borghi antichi, naturalmente a bordo della mitica Vespa. Il titolo del raduno, non a caso, è “Giravagando Per L’Area Grecanica”.

I vespisti si raduneranno alle 8.30 sul lungomare di Brancaleone dove avverà l’iscrizione. Dopo aver lasciato i propri dati e la quota di partecipazione ognuno di loro potrà gustare una buona colazione all’italiana. Alle 9.30 è prevvista la partenza per questo giro di “Primavera In Vespa”.

La prima tappa sarà: Il centro storico di Staiti dove i vespisti visiteranno il museo dei Santi Italo-Greci, ex carcere che conserva oggi le stupende icone bizzantine portate qui dai monaci orientali circa 1000 anni fa, è prevvista una degustazione di prodotti tipici. Seconda tappa: Ferruzzano superiore, dove si visiterà il borgo antico, considerato una terrazza sul mare che si affaccia anche sulla valle degli Armeni famosa per le sue chiese-grotte, anche qui ci sarà un momento di degustazione tipica. Verso le 13 vespe e piloti saranno di nuovo a Brancaleone Marina, località ormai famosa per i nidi di tartaruga, qui si potrà consumare un pranzo tutti insieme e in allegria, come sempre nei raduni delle vespe. Nel primo pomeriggio si ripartirà verso Brancaleone superiore: un altro borgo antico da visitare, anche questo ricco di fascino e di storia con la sua memoria bizzantina tipica di tutta l’Area Grecanica, qui si svolgerà la visita guidata a piedi e sarà possibile ammirare il panorama mozzafiato che dall’alto fa vedere l’intera costa ionica.

Nel tardo pomeriggio si tornerà a Brancaleone Marina dove si svolgerà la manifestazione finale, la più bella: la sfilata di Vespe per le vie cittadine, ad un certo punto tutti si fermeranno per rinfrescarsi con un buon gelato. Verso le 17.30 il tour in Vespa sarà concluso e ci saranno i saluti ufficiali. Questa Primavera in Vespa prevede un percorso totale di 55km. Come nella scorsa edizione gli appassionati delle mitiche motorette saranno accolti con affetto e grande cordialità dalla popolazione e dai sindaci delle tre cittadine. L’anno scorso, secondo quanto ci ha raccontato uno dei partecipanti, l’ospitalità è stata davvero sorprendente: i sindaci non vedevano l’ora di offrire il meglio della città ed anno circondato i vespisti di mille attenzioni, grande è stata anche la gioia della popolazione locale che ha guardato con ammirazione le storiche due ruote in giro per le strade e per i centri storici.

Certamente anche questo raduno sarà resso ancora più bello dall’amicizia che lega ormai il Vespa Club di Siderno e la Pro-Loco di Brancaleone, nonchè dallo spirito di condivisione che caratterizza il Club. La Pro-Loco di Brancaleone, guidata dal Presidente Verduci, negli ultimi anni si è distinta per le numerose inaziative che sono state organizzate e che anno portato nella cittadina numerose persone offrendo eventi e spettacoli di vario genere. Il Vespa Club di Siderno fondato nel 2012, sta lavorando per rafforzare l’amicizia tra i soci e per fare conoscere le proprie iniziative alla popolazione locale. La Primavera in Vespa del 7 giugno è un progetto Kalabria Experience Tour 2015 ed è stata organizzata anche grazie al patrocinio dei Comuni di Brancaleone, Staiti, Ferruzzano e con la partecipazione morale della Provincia di Reggio Calabria, del Ministero dell’Ambiente e del Parco Nazionale D’Aspromonte.

loading...