Presentazione a Cosenza del nuovo saggio di Ernesto Funaro “La politica di coesione” · LameziaClick

LameziaClick Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

Presentazione a Cosenza del nuovo saggio di Ernesto Funaro “La politica di coesione”

martedì 19 maggio 2015

politica_coesioneCOSENZA – Si annuncia un incontro davvero interessante la presentazione del nuovo saggio europeista di Ernesto Funaro, su «La politica di coesione. Programmazione comunitaria verso il 2020», da qualche giorno pubblicato dalla casa editrice cosentina Progetto 2000.

Il volume sarà presentato lunedì 25 maggio 2015, con inizio alle ore 17.30 a Cosenza nel salone delle conferenze di Confindustria. Ad introdurre e moderare i lavori il presidente di Unindustria Calabria, Natale Mazzuca e il direttore, Rosario Branda.

L’autore, Ernesto Funaro, relazionerà sugli aspetti più innovativi della politica di coesione e su come la Calabria, partendo dai dati di monitoraggio del ciclo 2007-2013, non certo esaltanti, deve programmare e gestire gli interventi disponibili per il periodo 2014-2020. Nel testo Ernesto Funaro fa emergere il «rischio della perdita di risorse i cui effetti risulterebbero devastanti per il già debole tessuto economico e sociale delle Regione. È di tutta evidenza – continua Funaro – che il divario programmatorio e gestionale tra la Calabria e le regioni europee più virtuose non consente ulteriori passi falsi, se l’obiettivo è di ridurre una distanza che allo stato attuale appare sconcertante dopo decenni di politica di coesione».

Sono stati chiamati a dare il loro contributo, a partire dalle analisi del libro: il rettore dell’Unical, Gino Mirocle Crisci e i presidenti degli ordini professionali degli architetti, degli ingegneri e dei commercialisti, rispettivamente: Silvano Corno, Menotti Imbrogno e Andrea Manna.

Il programma della manifesatazione prevede anche un dibattito e le conclusioni sono affidate al presidente della Giunta regionale calabrese Mario Oliverio, in questa fase impegnato a far recuperare credibilità ed efficienza ad una pubblica amministrazione, non sempre apparsa adeguata per dare le giuste risposte in termini di qualità e tempestività degli interventi pregressi.

L’autore

L’autore del saggio è l’ingegnere Ernesto Funaro, nato Campana (Cs), laureato all’Università di Bologna. Abita a Cosenza con la sua famiglia; ha insegnato all’Itis «A. Monaco» ed è stato docente a contratto di Politiche comunitarie all’Università degli studi della Calabria. Svolge attività di libero professionista.

Ha ricoperto importanti ruoli politici ed istituzionali: sindaco di Campana, presidente della Comunità montana «Sila Greca», consigliere regionale della Calabria dal 1985 al 1995, è stato anche assessore al Bilancio, programmazione e affari Cee. Presidente della Commissione intermediterranea della Conferénce des regions périphériques maritimes d’Europe, di cui è consigliere permanente. Da sempre attento alle problematiche della Programmazione comunitaria, ha pubblicato una serie di volumi che costituiscono una preziosa collana per conoscere il contesto istituzionale, programmatico ed attuativo della politica di coesione dell’Unione Europea.

«Con questo nuovo studio, l’ing. Funaro ci aiuta a capire meglio l’Unione Europea, rispondendo a quelle domande che tutti si sono poste almeno una volta: chi può entrare a far parte dell’Unione Europea? come si finanzia il bilancio comunitario? come vengono allocate le risorse tra gli Stati membri? perché nonostante le enormi necessità economiche, le Regioni non riescono a spendere le risorse assegnate? cosa possiamo o non possiamo fare con le risorse disponibili? e come possiamo trarre il meglio da questa programmazione?». (Dalla presentazione di Natale Mazzuca, presidente Unindustria Calabria)

loading...