Sequestrati dalla guardia di finanza 37 kg. di marijuana sulla spiaggia di Crotone. · LameziaClick LameziaClick

LameziaClick Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

Sequestrati dalla guardia di finanza 37 kg. di marijuana sulla spiaggia di Crotone.

crotone_gdf_sequestro_droga_10_2014CROTONE – Nella serata di domenica, la Compagnia della Guardia di Finanza di Crotone ha sequestrato 37 Kg di marijuana sulla spiaggia di Gabella Grande, a nord del capoluogo pitagorico.

Due finanzieri, liberi dal servizio, trovandosi a transitare in auto in quella zona, notavano da lontano tre soggetti che stazionavano in prossimità della battigia. Dall’osservazione era visibile anche un voluminoso involucro adagiato sulla sabbia.

Insospettiti dalla circostanza, anche in considerazione del cattivo tempo che imperversava, si dirigevano prontamente sul posto. Nel frattempo, però, i soggetti precedentemente avvistati, dopo aver abbandonato il pacco, si allontanavano repentinamente in direzione della boscaglia, riuscendo a far perdere le proprie tracce.

I militari, quindi, ispezionavano l’involucro, verificando che all’interno dello stesso erano contenuti venti panetti di marijuana, accuratamente confezionati, per un peso complessivo di 37 chilogrammi.

Poiché la situazione riscontrata lasciava supporre che fosse da poco avvenuto uno sbarco a mezzo di una imbarcazione veloce, nell’immediatezza il Comando disponeva l’attuazione di ulteriori ricerche che impegnavano per tutta la serata le pattuglie del 117 in servizio di controllo economico del territorio.

Inoltre, veniva contestualmente attivata la Sezione Operativa Navale di Crotone per la ricognizione marittima della zona, ma anche in questo caso le ricerche non davano esito.

I “baschi verdi” operavano quindi il sequestro della marijuana che, immessa sul mercato, avrebbe fruttato non meno di € 120.000.

L’operazione di servizio delle Fiamme Gialle, coordinata dal magistrato di turno presso la Procura della Repubblica di Crotone, Dottor Alessandro Riello, conferma come le coste crotonesi siano purtroppo interessate non solo dai noti consistenti fenomeni migratori, ma anche da rilevanti traffici di sostanze stupefacenti.

La Guardia di Finanza crotonese proseguirà l’azione di contrasto al traffico ed alla diffusione delle sostanze stupefacenti, potendo far leva sul “sistema operativo integrato” caratteristico del Corpo, che consente la vigilanza in mare, assicurata dalla componente aeronavale, la vigilanza delle frontiere marittime ed aeree, attraverso i presidi fissi ed il controllo economico del territorio, attuato dalle unità “su strada” ed in particolare quelle in servizio di pubblica utilità “117”.

Commenta

loading...