Lamezia, tutela ospedale cittadino, il Coordinamento 19 marzo e il comune di Lamezia incontrano il commissario Tancredi · LameziaClick LameziaClick

LameziaClick Quotidiano Online | Notizie in tempo reale | Cronaca, news, notizie, sport, inchieste, politica, economia, da Lamezia Terme, dal lametino, dalla Calabria

Lamezia, tutela ospedale cittadino, il Coordinamento 19 marzo e il comune di Lamezia incontrano il commissario Tancredi

LAMEZIA TERME (CATANZARO) – Si è tenuto ieri, a seguito della manifestazione indetta principalmente da Oscar Branca del Coordinamento 19 Marzo e tenutasi davanti l’ingresso del nosocomio lametino, un incontro tra questo, il Sindaco Mascaro, parte del Consiglio comunale, l’Assessore Luzzo, l’On. D’Ippolito ed il candidato al Consiglio regionale Dariush Assadi ed il Commissario Franca Tancredi.
Ad aprire gli interventi è stato lo stesso Commissario prefettizio, Dott.ssa Franca Tancredi, la quale ha rappresentato la sua conoscenza dei vari maggiori problemi che interessano l’A.S.P. di Catanzaro nonostante non abbia vissuto prima la realtà lametina, con la importante struttura ospedaliera che ospita, e la nomina recente. A prendere parola poi sono stati l’On. D’Ippolito, che ha manifestato quanto poco ad oggi si sia fatto rispetto alle rassicurazioni che anche lui precedentemente ha ricevuto; il Sindaco Paolo Mascaro e l’Assessore Luzzo che appena insediati hanno incontrato il Generale Cotticelli unitamente al Coordinamento; il Presidente del Consiglio comunale ed alcuni Consiglieri.
Armando Cavaliere, poi, è andato a richiedere risposte più concrete circa la problematica della mancata assunzione delle figure già autorizzate: anche dai precedenti incontri con il Commissario ad acta e da quanto comunque riportato ad esempio a pagina 4 del D.C.A. n. 135 del 1 Ottobre 2019 tramite il quale si autorizzava l’assunzione, per la sola A.S.P. di CZ, di n. 11 figure (si veda l’allegato C) “nel rispetto del limite di spesa previsto dalla legislazione vigente”, la problematica sembra essere legata proprio a questa dicitura.
Insomma, alla carente copertura finanziaria. È stato a questo punto che il Commissario prefettizio ha dato conferma di ciò e dunque del fatto che l’organo che rappresenta avrebbe necessità di Decreti del Commissario ad acta che autorizzino alla spesa. Aggiungeva infine il Commissario che la questione deve però essere trattata in seno al Parlamento, al Governo oltre che della Regione e non esclusivamente sul piano locale, altrimenti non è possibile prevedere molti passi in avanti.
Le parti sono dunque addivenute alla conclusione della necessità di un tavolo composto dai rappresentati di tutte le istituzioni interessate (Ministero della Salute, Ministero dell’Economia e delle Finanze, Commissione prefettizia, Parlamentari e Regione Calabria) e dai cittadini. Il Coordinamento 19 Marzo non potrebbe altrimenti incontrare ogni addetto ai lavori sempre singolarmente. Nella giornata di domani sarà quindi richiesto di incontrarsi tutti intorno ad un tavolo, come già il Generale Cotticelli aveva dato disponibilità di un incontro con Coordinamento e Commissione prefettizia che da lì a breve si sarebbe insediata.

Commenta